Grandi campioni: Paterson e Hayes, due addii celtici

Chris Paterson ha annunciato l'addio al rugby internazionale. John Hayes, invece, appenderà le scarpette al chiodo tra pochi giorni.

chris_paterson_ritiro.jpg
Hanno scritto pagine importantissime della storia ovale di Scozia e Irlanda, ma ora Chris Paterson e John Hayes hanno deciso di dire stop. Il cecchino dell'Edimburgo ha detto basta alla maglia degli Highlanders, mentre il pilone di Munster dirà stop al rugby tout court.

Trentatre anni, 109 caps con la Scozia, 809 punti. Sono i numeri pazzeschi di Chris Paterson, apertura - ma non solo - degli Highlanders che ha deciso di non vestire più la maglia della sua nazionale. Dodici anni con la maglia della Scozia, il 13 febbraio 2010 è stato il primo scozzese a toccare quota cento presenze in nazionale.


Ne ha 38, invece, di anni John Hayes, mitico pilone del Munster e dell'Irlanda. 105 i suoi caps, con due mete all'attivo, i numeri di uno dei simboli dei tuttiverdi. Una carriera che doveva concludersi già alla fine della scorsa stagione, ma poi la pressante richiesta del Munster ha convinto il giocatore ad allungare la sua esperienza che, però, ora finisce. Il 26 dicembre, il Boxing Day britannico, il Munster giocherà in casa contro Connacht. E il 26 dicembre sarà l'ultima volta che vedremo John Hayes in campo.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!


  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: