Tumblr ovale: Mario Monti e la crisi del rugby

Carlo Recalcati, esperto e vincente allenatore di basket, ha parlato della crisi che sta colpendo diverse società della palla a spicchi. Con una soluzione che potrebbe essere perfetta anche per quella ovale.

carlo_recalcati.jpg
"Chiamiamo un Mario Monti per il basket. Uno che non abbia rapporti con nessuno, uno che guardi i conti e dica chi ce la può fare"


Carlo Recalcati, coach del Varese Basket

Sulle pagine de La Repubblica.it una lunga intervista al coach del Varese Basket Carlo Recalcati affronta diversi temi sul mondo della palla a spicchi. Dal rugby giocato alla, ahimé, crisi di budget che sta colpendo tante formazioni della massima serie.


Per l'allenatore la soluzione è trovare una persona che non abbia alcun legame con il mondo della pallacanestro, che analizzi i conti delle diverse società e dica chi può sopravvivere e chi, invece, vive oltre i propri limiti.


Parlando di Varese Recalcati dice "Qui il budget è sacro, l'anno scorso è stato chiuso in pareggio tra mille sacrifici. E quest'anno si replica. Abbiamo i giocatori meno pagati d'Italia, ma pagati puntualmente"


Una situazione che ricorda molto, troppo, anche quella del rugby italiano. Il caso dei Crociati di cui ho abbondantemente parlato è solo l'ultimo esempio di una situazione che da anni si trascina nel nostro movimento. Dove, però, gli interessi incrociati dei protagonisti impedisce di sanare la situazione e rifar partire il movimento con conti in regola e stipendi pagati con certezza.


Insomma, magari non un Mario Monti, ma sicuramente qualcuno che non abbia legami con il rugby italico che venga a mettere un po' di ordine nel marasma non sarebbe, poi, un'idea così negativa.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!


  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: