Genio e sregolatezza: Henson e Guildford, chi va e chi viene

Uno è pronto, finalmente, a tornare in campo. L'altro è stato fermato per una giornata per i suoi eccessi. Il campione gallese e quello neozelandese sono le due facce di una stessa medaglia.

gavin_henson_debutto.jpg
Gavin Henson
e Zac Guildford. Due campioni, due geni che fanno - però - della sregolatezza la regola. Due talenti puri, ma che rischiano di venir sprecati da una testa che non tiene il ritmo delle gambe. Due giocatori che, in queste ore, stanno vivendo due momenti importanti, ma opposti, della loro carriera.

Il tanto atteso ritorno, l'agoniato debutto potrebbe avvenire venerdì. Gavin Henson è stato convocato dai Cardiff Blues per il quarto turno di Heineken Cup e potrebbe scendere in campo venerdì sera a Edimburgo nel derby celtico in terra scozzese. Per il trequarti gallese una nuova - ennesima - occasione per raddrizzare una carriera che troppe volte ha sbandato in passato.


Una punizione che, però, è una speranza per il futuro. Zac Guildford, la giovane e forte ala neozelandese, dovrà stare fermo un turno nel gioco dell'oca del Super 15, ma ha ancora i dadi in mano per continuare il suo percorso. Salterà i tre impegni amichevoli dei Crusaders e l'esordio stagionale, ma potrà tornare a giocare e a sognare la maglia All Blacks. A patto che, però, si impegni a seguire una terapia seria che lo faccia uscire da quel tunnel dell'alcol che lo sta facendo sprofondare a soli 22 anni. Lui ha promesso di farcela, speriamo.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: