Grandi campioni: Wilkinson dice addio all'Inghilterra

Jonny Wilkinson, uno dei più grandi campioni di tutti i tempi, ha annunciato l'addio al rugby internazionale e non vestirà più la maglia della sua Inghilterra.

jonny_wilkinson_addio.jpg
Lo aveva già detto in passato, per poi cambiare idea. Troppo innamorato di quella maglia bianca cui ha dato tantissimo, ma non forse tutto quello che avrebbe voluto. Ma, ora, è il momento dell'addio. Jonny Wilkinson ha annunciato questa sera l'addio al rugby internazionale.

"Annuncio il mio ritiro dal rugby internazionale. Lo faccio con grande dispiacere, ma so che sono stato veramente fortunato a vivere l'esperienza nella nazionale inglese di rugby - la dichiarazione commossa di Sir Wilko -. Non avrei mai creduto di essere capace di dire basta a questo sogno che mi ha fatto vivere, respirare, amare e abbracciare il gioco del rugby fin da quando ho memoria. Giocare, rappresentare la mia nazione, dare tutto me stesso e mai mollare ha significato tutto per me. Sono convinto di poter dare ancora molto al rugby, ma sono anche convinto che sia giunto il momento che lasci spazio ad altri nella squadra inglese, affinché si godano gli onori e le soddisfazioni che ho vissuto per 15 anni".


Quindici anni da campione, quelli vissuti da Wilko, che ha poi ringraziato ovviamente tutti coloro che gli sono stati vicini in questo periodo. Dalla famiglia ai compagni, dagli allenatori ai medici - soprattutto ai medici - che lo hanno fatto rialzare ogni volta che sembrava a terra.


E, infine, il grazie più grande ai suoi tifosi. "Vorrei dimostrare la mia gratitudine per tutti i veri appassionati di questo gioco per avermi dato molto più tempo e sostegno di quello che una sola persona potrebbe ragionevolmente chiedere. Non potrete mai capire, veramente, quanto siate stati importanti per me e per la mia carriera".


E, così, dopo 91 caps, due tour dei Lions, una Coppa del Mondo sollevata e dopo aver battuto ogni tipo di record di punti realizzati Sir Wilko dice basta. E non vederlo più sulla piazzola, con quella sua inconfondibile postura, ci mancherà. Good luck, Sir.


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!


  • shares
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: