Rugby&Solidarietà: Schola rugby, per l'integrazione e contro il bullismo

Schola rugby, associazione educativa culturale, presenta il progetto "Tutti i bambini giocano a Rugby", volto a promuovere l'integrazione multiculturale e prevenire il bullismo tra i giovani.

schola_rugby.jpg
L'appuntamento è fissato per sabato 10 dicembre 2011, dalle 17.30 alle 18.30, presso la Casa dell'Energia a Milano. Il motivo importantissimo: verrà presentato "Tutti i bambini giocano a Rugby", progetto di pedagogia sociale che educa alla coesione e integrazione fra bambini di diverse culture, usando il rugby per promuovere la solidarietà e prevenire il bullismo.

Rugby Educational è il progetto creato e sviluppato da SCHOLA RUGBY, riservato alle scuole primarie e secondarie di primo grado. Obiettivo del progetto è offrire ai docenti uno strumento didattico efficace per stimolare l'integrazione sociale e la cooperazione, utilizzando un gioco divertente che facilita la relazione. A tale scopo è stato studiato e creato un nuovo metodo didattico che consente di utilizzare il rugby in palestra o in spazi all'aperto sia con fondo sintetico sia in erba. Il metodo è utilizzato dallo staff di insegnanti di SCHOLA RUGBY, che operano nelle scuole con il duplice obiettivo di intervenire sia sull'educazione degli allievi, sia sulla formazione dei docenti che apprendono le modalità di utilizzo del rugby come strumento di pedagogia sociale per operare autonomamente durante la loro attività curricolare. Ogni classe partecipa durante l'orario curricolare a un corso di 10 ore di lezione presso la scuola. Terminati i corsi per ogni scuola viene organizzato un torneo non competitivo di Rugby Educational a cui partecipano le classi coinvolte nel progetto. Nell'anno scolastico 2010 -2011 i corsi sono stati offerti gratuitamente a 30 scuole primarie e secondarie di primo grado di Milano e provincia. Al progetto hanno partecipato 3000 allievi di 120 classi, coinvolgendo 110 docenti fra insegnati di educazione fisica e maestri elementari. La formazione dei docenti coinvolti nel progetto è stata offerta gratuitamente al corso svolto a novembre 2011. Hanno partecipato insegnanti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, i docenti superato il corso ora operano autonomamente nella loro attività professionale utilizzando Rugby Educational.


Rugby Educational perché? La relazione e la coesione sociale fra cittadini provenienti da differenti paesi e culture del mondo è una delle sfide globali di questi anni. Come qualsiasi altra competenza sociale l'integrazione si impara a scuola, attraverso un percorso pedagogico che aiuta a vedere "l'altro" come portatore di individualità e personalità, ricchezze e cultura. Il progetto ha l'obiettivo di contribuire all'educazione e all'integrazione sociale dei bambini. Questo progetto propone alle scuole e a tutte le istituzioni educative, uno strumento didattico che in forma ludica aiuta i bambini ad aprirsi socialmente, permette lo sviluppo delle capacità relazionali e cognitive, aiuta ad accettare la differenza e a responsabilizzarsi, educando alla socialità e alla solidarietà, favorendo il processo di integrazione.


Rugby tu tambien è il progetto che SCHOLA RUGBY insieme a UWASE ha portato alla Ciudad del Niño a Cochabamba in Bolivia, per tutto il mese di agosto 2011 tutti i bambini ospiti dell'orfanotrofio hanno potuto giocare a Rugby Educational, il successo del progetto è stato tale da avere un ampio risalto sulla stampa e TV boliviana.


Container Rugby para todos è il progetto che SCHOLA RUGBY sta sviluppando insieme all'associazione RUGBY PARA TODOS di San Paolo del Brasile. Due sono gli obbiettivi da raggiungere: entro marzo 2012 l'invio ai nostri partner brasiliani di un container di materiale didattico e sportivo; entro novembre 2012 organizzare a San Paolo del Brasile dei corsi di formazione per gli insegnanti delle scuole presenti nelle favelas della città per l'utilizzo di Rugby Educational.


SCHOLA RUGBY è un'associazione educativa culturale costituita da insegnanti, educatori professionali, animatori sociali e operatori culturali. Il sodalizio ha come missione statutaria la promozione di progetti educativi e culturali. I nostri partner sul territorio sono tutte le Agenzie Educative, in particolare la Scuola e l'Università.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: