Top 14: padri, risse e poco spettacolo nei recuperi

Si sono disputati due recuperi del massimo campionato francese durante la settimana. Vittorie per Biarritz e Montpellier - due delle grandi deluse della stagione -, ma a far parlare è stato il padre di Harinordoquy.

Immagine di anteprima per top_14_2012_Biarritz-Bayonne_pre.jpg
Derby basco
non sicuramente esaltante dal punto di vista del gioco, quello che si è disputato martedi sera all'Aguilera. Tra Biarritz e Bayonne le prime pagine sono state conquistate da un papà troppo emotivo. Ci racconta i recuperi infrasettimanale Luca Forassiepi.

La tendenza delle due squadre alla sterilità di punti ha infatti trasformato la partita in uno scontro di mischie e calci in tuouche, risolti solo dai falli concessi da ambedue le franchigie, molto nervose fin da subito.


Nonostante ciò il Biarritz è stato più bravo fin da subito a capitalizzare i calci di punizione che il Bayonne regalava azione dopo azione, e ad allontanarsi nel punteggio con i 2 drop di Damien Traille, finendo il primo tempo sul 12 a 6. Con l'ammonizione rimediata da Boyoud al 39' il secondo tempo del Bayonne è cominciato ancor piu' in salita, permettendo al Biarritz di portarsi al 53' sul 18-6, con la vittoria in pugno. Ma mentre il ritmo di gioco se possibile, si abbassava ancora, l'orgoglio in campo è finalmente venuto fuori per i biancocelesti dell'Aviron, che sfruttando loro questa volta la superiorità numerica dopo il giallo di Thion al 55', si sono riversati nella metà campo biancorossa, e con due calci si sono portati sul 18-12. Quando tutto sembrava iniziare a girare per il Bayonne, un altra "tegola" gialla cade, questa volta su Flavell, proprio mentre Thion del Biarritz rientra, capovolgendo completamente la superiorità numerica. è quindi servito tutto l'orgoglio che solo un derby può tirare fuori, e un grande assist su calcio di Boyet, per andare a segnare una meta, firmata da Lacroix, che ribaltava il punteggio sul 18-19. Les Biarrots però non sono andati nel panico, si sono riportati nuovamente in avanti e al 78' hanno costretto al 16° fallo della partita la difesa del Bayonne, poi trasformato nei 2 punti della vittoria da Peyrelongue.


Festa grande per i biancorossi e i loro tifosi, che vedono in questo derby la chiave di volta della stagione, il punto zero da cui ripartire per la rimonta in ottica play-off. Per il Bayonne tanta amarezza per una partita veramente regalata a suon di falli in difesa, e una vittoria comunque sfiorata per un pelo. Una partita che se sul piano del gioco non è stata certo brillante come il tasso tecnico delle rose potrebbe suggerire, sul piano agonistico ha fatto registrare degli eccessi che si dovrebbero evitare anche in una partita sentita come il derby basco.


Che i nervi fossero a fior di pelle, è stato ampiamente dimostrato dal padre di Harinordoquy, terza ala centro del Biarritz, che nel primo tempo è piombato in campo a difendere il figlio accerchiato da due giocatori del Bayonne in una mischia. Gesto sicuramente esagerato dato che il figlioletto in pericolo è un colosso di 1 metro e 92 per 110 chili, e deprecabile per l'eccesso di violenza e l'invasione in campo.


Mercoledì sera si è giocato il recupero di Lione - Montpellier, che ha visto gli ospiti centrare la seconda vittoria consecutiva ed andare a confermare che la sorpresa dell'anno scorso ha finalmente trovato il suo ritmo in questa stagione. Per il Lione la sconfitta significa ultimo posto anche se con una partita in meno.

Top 14 - Recuperi
Biarritz - Bayonne 21-19
Lione - Montpellier 10-30

Top 14 - Classifica
Tolosa 38; Clermont 36; Castres 33; Tolone*, Racing 30; Agen 28*; Stade 26; Montpellier 22; Brive 21; Bayonne 20; Perpignan 19; Bordeaux 17*; Biarritz 14; Lione 13*
*una partita in meno


SONDAGGIO: VOTATE IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2011!


  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: