RWC 2011 - O'Driscoll&Wilkinson, il vecchio che avanza

wilko_matrimonio.jpg Gli occhi saranno anche puntati sui giovani talenti, come Manu Tuilagi, Sonny Bill Williams o Jonathan Sexton, ma le certezze arrivano dai campioni più esperti. Come Jonny Wilkinson e Brian O'Driscoll, spesso dati per finiti, ma pronti a un Mondiale in prima fila a dare manforte a Inghilterra e Irlanda.

Sir Wilko riceve l'imprimatur addirittura dal suo "rivale" Toby Flood. L'apertura, infatti, ha dichiarato di non sentirsi il titolare nell'Inghilterra e che Jonny Wilkinson merita un posto nel XV titolare almeno quanto lui. A dispetto degli anni passati, infatti, Wilko è stato tra i migliori sabato con il Galles e rinunciare a lui non sarà facile per Martin Johnson.
Un posto da titolare anche quello che vuole prenotare Brian O'Driscoll dopo i problemi fisici che ne hanno limitato la preparazione premondiale fino a oggi. 32 anni, un collo e una schiena che fanno male, ma il centro e il trascinatore dell'Irlanda si è dichiarato pronto a scendere in campo. Possibilmente già questo weekend contro la Francia, di sicuro nell'avventura Mondiale. E, anche in questo caso, sarà dura rinunciare a lui per Declan Kidney.
O'Driscoll&Wilkinson, due veterani, due leader. Due giocatori spesso indicati sul viale del tramonto, ma che, a un mese dalla Rugby World Cup, sono ancora lì, protagonisti. Inamovibili. 


Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO