Celtic League - Gli Aironi negano il bonus a Leinster

Immagine di anteprima per Aironi-Leinster_pre.jpgSconfitti, ma con la consapevolezza di aver fatto un mezzo sgambetto agli irlandesi. Gli Aironi cedono al Leinster per 8-20, ma i dubliners non vanno oltre le due mete segnate, lasciando quindi sul campo dello Zaffanella quel punto di bonus che era importantissimo nella corsa per i playoff. Per i lombardo-emiliani, invece, solo una meta di Krause a metà ripresa.


 

Leinster fa tutto nel primo tempo, ma basta per spezzare l'equilibrio di una partita in cui gli Aironi avrebbero meritato di più e vincere 20-8 allo Zaffanella per riportarsi al secondo posto della classifica di Magners League. A una sola partita alla fine della stagione regolare, gli irlandesi hanno così ipotecato un posto in semifinale. Due mete degli avanti, prima con O'Brien al 20' e poi con uno spunto personale di Healy al 34', oltre ai tre calci di McFadden segnano il 20-3 di parziale che risulterà decisivo al fischio finale. Il Montepaschi spreca infatti qualche calcio di troppo per rimanere più vicino nel punteggio e non basta un secondo tempo quasi sempre all'attacco per arrivare almeno al punto di bonus difensivo. Sul tabellino gli Aironi mettono infatti solamente i punti della meta di Gareth Krause. La prossima settimana la Magners League osserverà un turno di riposo per lasciare spazio alle semifinali di Heineken Cup (con Leinster impegnato contro Tolosa) e tornerà per l'ultima giornata venerdì 6 maggio quando gli Aironi ospiteranno allo Zaffanella alle 20,05 gli Ospreys.
Dopo nemmeno due minuti un velo di Furno su un incrocio tra Marshall e Sole dà la prima punizione al Leinster. Da 40 metri McFadden non centra però i pali. L'ala irlandese ci riprova qualche metro più indietro allo scoccare del 7' minuto (punizione contro De Marchi in mischia chiusa). Questa volta McFadden centra i pali e porta i suoi avanti 3-0. Sei minuti e il fallo di O'Brian in rimessa laterale ai danni di Furno concede a Tebaldi l'opportunità di pareggiare: 3-3 al 13'. Il numero 8 del Leinster è ancora protagonista in negativo al 17' quando non tiene tra le mani il pallone passato da Reddan che lo avrebbe portato a segnare in mezzo ai pali. Al 20' O'Brien si riscatta e trova l'affondo giusto per andare a marcare al termine di una lunga azione costruita dal Leinster. McDaffen trasforma il 3-10. La reazione degli Aironi arriva subito. Il Montepaschi non sfrutta una buona azione alla mano commettendo un avanti, ma sulla mischia successiva Pizarro, Sole e Furno organizzano una contro ruck che porta ad un nuovo calcio piazzato per Tebaldi. Da posizione favorevole, però, il mediano di mischia sbaglia la mira. Al 27' così è ancora McFadden ad aggiungere altri tre punti per i suoi. Leinster che allunga ancora al 34', quando Healy si sbarazza del tentativo di placcaggio di Furno al limite dei 22 e si invola in meta resistendo anche all'estremo tentativo di Demas. McFadden trasforma nuovamente e fa 3-20. Ancora una volta il Montepaschi prova a reagire. Lo fa con un'azione che nasce dal recupero di Tebaldi, che ruba a Reddan l'ovale uscito dalla mischia ordinata e ribalta il campo col sostegno di Marshall e Demas. L'ala tenta poi un calcetto a seguire che Fitzgerald è però rapido ad annullare in area di meta. Sull'ultimo pallone gli Aironi hanno comunque una nuova possibilità dalla piazzola con Tebaldi. Il calcio colpisce però il palo e sul rimbalzo è sfortunato Furno a non riuscire a controllare l'ovale.
La ripresa si apre con il Montepaschi subito in avanti e Marshall fermato a pochi passi dall'area di meta. Sulla ruck che si crea, McMenemy fischia però punizione a favore di Leinster. Azione simile al 9', con Tebaldi che manda a vuoto Healy e arriva fino ai 5 metri, ma il successivo passaggio di Ongaro verso Staibano è fuori misura e consente a Leinster di allontanare ancora la minaccia. A fermare il buon momento del Montepaschi arriva anche la decisione di McMenemy che all'11' punisce con il giallo il placcaggio (ritenuto portato solo con la spalla) di Williams ai danni di O'Brien. Per il numero 8 degli Aironi è il terzo cartellino stagionale, che lo costringerà così a saltare l'ultima di partita di Magners League contro gli Ospreys venerdì 6 maggio. In inferiorità numerica, comunque, gli Aironi reggono l'urto e poi, al rientro di Williams, riprendono anche ad attaccare tanto che al 28' rinunciano ad un facile piazzato per andare in touche. Scelta premiata dalla meta di Krause. Marshall non trasforma ma il risultato diventa 8-20. Il finale vede ancora il Montepaschi in avanti alla ricerca della seconda meta che avrebbe significato almeno il punto di bonus, ma invano. Leinster vince e si riporta così al secondo posto della classifica avvicinandosi ulteriormente ad un posto in semifinale.


AIRONI - LEINSTER 8-20
Sabato 23 aprile, ore 14.30 - Stadio Zaffanella, Viadana
Aironi:
 15 Horacio San Martin 14 Kaine Robertson (35' Matteo Pratichetti) 13 Gilberto Pavan 12 Gabriel Pizarro (75' Riccardo Bocchino) 11 Danwel Demas 10 James Marshall 9 Tito Tebaldi (55' Pablo Canavosio), 8 Nick Williams, 7 Gareth Krause, 6 Josh Sole (62' Nicola Cattina), 5 Marco Bortolami (69' Quintin Geldenhuys), 4 Joshua Furno, 3 Fabio Staibano (50' Luca Redolfini), 2 Fabio Ongaro (64' Luigi Ferraro), 1 Alberto de Marchi (55' Salvatore Perugini).
Leinster: 15 David Kearney, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O'Driscoll (65' Shane Horgan), 12 Eoin O'Malley, 11 Luke Fitzgerald, 10 Ian Madigan, 9 Eoin Reddan, 8 Sean O'Brien (63' Dominic Ryan), 7 Shane Jennings (69' Leo Cullen), 6 Rhys Ruddock, 5 Nathan Hines, 4 Devin Toner, 3 Mike Ross (59' Stan Wright), 2 Jason Harris-Wright, 1 Cian Healy (63' Heinke van der Merwe).
Arbitro: Andrew McMenemy
Marcatori: 8' cp. McFadden, 13' cp. Tebaldi, 20' m. O'Brien tr. McFadden, 27' cp. McFadden, 34' m. Healy tr. McFadden, 67' m. Krause
Cartellini gialli: 50' Williams


  • shares
  • Mail
80 commenti Aggiorna
Ordina: