RWC 2011 - Scommesse: l'Inghilterra punta su se stessa

volpe_twickenham.jpg Furbi gli inglesi! Scommettere su se stessi per pagare i premi ai giocatori. Questa l'idea dell'RFU, la Federazione inglese di rugby, che ha puntato ben 250mila sterline sull'accesso almeno alle semifinali del XV di Martin Johnson. Scommesse fatte con vari bookmakers che frutterebbero, in caso di arrivo nelle top 4 mondiali, circa 2.25 milioni di sterline. Proprio la cifra che la RFU pagherà alla squadra in caso di successo.

Secondo il The Guardian, infatti, e dovesse andare male la Federazione inglese si troverebbe con un "buco" di 250.000 euro, ben inferiore al costo che avrebbe il successo iridato. Raggiungere, infatti, la finale significa un esborso di circa due milioni di sterline in premi a giocatori e staff. Una cifra importante, che gli inglesi hanno deciso di coprire grazie ai bookmakers. Patria delle scommesse, l'Inghilterra ha trovato il modo di andare in pari in vista della prossima RWC 2011. Furbi gli inglesi, delle vere volpi, non a caso come quella apparsa a Twickenham nell'ultimo Sei Nazioni.


  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: