Rugby&Sponsor - Fiat main sponsor della Celtic League?

Fiat_League.jpg L'idea a dire il vero circola già da più di un anno e aveva iniziato a fare capolino quando l'allora team manager azzurro (oggi responsabile dell'alto livello) Carlo Checchinato si era fatto sfuggire l'indiscrezione di una possibile franchigia celtica a Torino. L'ingresso in pompa magna di Fiat nella palla ovale doveva essere il volano per quella operazione. Sfumato, ma non per questo la Casa automobilistica sembra fuori dai giochi.

Le certezze che giungono dall'Irlanda, infatti, parlano di un avvicendamento del main sponsor della Celtic League. Voci riprese da molti quotidiani autorevoli irlandesi e scozzesi e che mi sono state confermate, danno ormai per certo l'addio di Magners alla lega celtica. Anche qui, nulla di nuovo. Che Magners non fosse intenzionata a rinnovare la sponsorship in scadenza quest'anno era cosa risaputa, anche perché l'allargamento al mercato italiano poco interessa ai produttori di sidro, bevanda piacevole ma che da noi non tira. Inoltre, in Irlanda il marchio Magners neppure esiste, essendo il sidro marchiato Bulmers, quindi il mercato cui lo sponsor attuale si rivolge è effettivamente limitato. Ed ecco che si fa largo l'idea Fiat.
Italiana, quindi pienamente a suo agio in un torneo cui partecipano Treviso e Aironi, la Casa torinese ha sicuramente interesse ad allargare il suo bacino guardando alla Gran Bretagna e all'Irlanda. Inoltre, la Celtic League è un campionato d'interesse mondiale e abbinare il proprio brand a questo torneo significa una visibilità che va dalla Nuova Zelanda alla Francia, dall'Inghilterra all'Australia. Attualmente da Torino non confermano né smentiscono, ma anche qui i solito ben informati danno Fiat in pole position.


  • shares
  • Mail
34 commenti Aggiorna
Ordina: