Serie A - Caos e incompetenza rovinano lo spettacolo

scandalo_firenze.jpg Una partita spostata di sede a meno di 24 ore dal via per l'incapacità di dirigenti e istituzioni e un'altra addirittura rinviata di una settimana per l'incompetenza degli uffici federali. La ventesima giornata della Serie A si caratterizza per il solito dilettantisimo del movimento rugbistico italiano, capace di rovinare lo spettacolo con le sue mani. A Firenze e Milano le pagine nere di giornata.

A Milano era prevista la sfida tra l'Amatori e il Pro Recco. Appuntamento domenica pomeriggio all'Arena Civica. Peccato che a poche ore dal calcio d'inizio, sabato sera sul tardi, ecco la comunicazione: causa indisponibilità del campo la sfida verrà giocata a Recco. Indisponibilità dell'Arena scoperta solo la sera prima? Vabbé, per fortuna che a Milano non hanno aspettato di far arrivare i liguri prima di dire che la "casa era occupata".
Peggio, invece, è andata a Firenze nella sfida importantissima nella corsa playoff e retrocessione tra i toscani e il Badia. I veneti, infatti, sono arrivati fin nel capoluogo, hanno effettuato il riscaldamento, si sono messi la divisa di gioco e... poi hanno scoperto che l'arbitro non c'era. Già, perché l'internazionale De Santis sembra fosse convinto si giocasse di domenica, mentre, ahimé, la partita era stata anticipata al sabato, visto la concomitanza con la partita di calcio tra Fiorentina e Juventus. E il primo danno era fatto: la comunicazione tra gli organi federali e i suoi tesserati si dimostra quantomeno ridicola. Ma ancora più ridicola è la pezza che Franco Ascione cerca di mettere sull'errore. Contattato dalla società toscana, infatti, il responsabile federale trova la soluzione: mandare ad arbitrare Firenze-Badia all'arbitro Castagnoli di Livorno. Peccato che il Livorno sia in diretta concorrenza con i veneti per la salvezza. E l'abc delle designazioni arbitrali dice che non si designa un arbitro di una provincia in contrasto con una delle due squadre. Ovvio e scontato il no del Badia. E scontato il rinvio di sette giorni della partita. Domanda: ma le spese sostenute dal Badia per la trasferta chi le rimborsa?


Ah, nel frattempo si è giocato. Vincono Calvisano, San Gregorio e Fiamme Oro, con i romani che dovranno aspettare il recupero del prossimo weekend per sapere se avranno allontanato il Firenze dalla lotta playoff o meno. Nel girone 2 conferme per Reggio Emilia su Alghero e del Modena contro il Lyons Piacenza. Approfitta dello scivolone interno del Lyons Piacenza il Grande Milano. Ora i lombardi sono terzi a quota 56 punti.


Serie A1 - XX giornata
Rugby Brescia - San Gregorio Catania Rugby  10 - 30  
ST Udine Rugby FC - Cammi Calvisano  20 - 36  
Franklin&Marshall CUS Verona - Livorno Rugby  29 - 00  
Fiamme Oro Rugby Roma  -  Orved Rugby San Donà  30 - 19  
Amatori Rugby Milano 2008 - Pro Recco Rugby  00 - 22 
Consiel Firenze Rugby - Rugby Badia rinviata


Serie A1 - Classifica
Cammi Calvisano punti 87; San Gregorio Catania punti 76; Fiamme Oro Roma punti 69;   Consiel Firenze punti 65; Amatori San Donà punti 62; Cus Verona punti 60;  Dolme Med Italia Pro  Recco punti 38; St Udine punti 30;  Banco di Brescia punti 28;  Livorno punti 21; Zhermack Badia punti 18; Amatori Milano punti 13.
*Badia 4 (quattro) punti di penalizzazione.


Serie A2 - XX giornata
Club Amatori Sport Catania - Piacenza Rugby Propaganda  45 - 07 
Rugby Grande Milano - Asti Rugby    45 - 15
Cosmo Haus Rugby Reggio  -  Amatori Rugby Alghero   30 - 23 
Riviera Rugby 2010 - Gladiatori Sanniti ASD   39 - 08 
Rubano Rugby - Rugby Club Valpolicella   21 - 28 
Banca Farnese Rugby Lyons -  Donelli Modena   10 - 43  


Serie A2 - Classifica
Cosmo Haus Reggio Emilia punti 89; Donelli Modena punti 81; Banca Farnese Lyons Piacenza e Grande Milano punti 56;  Amatori Catania e Riviera puni53; Alghero punti 52; Valpolicella punti 47;  Roccia Rubano punti 41; Gladiatori Sanniti punti 24; Asti punti 19; Piacenza Propaganda punti 7.
*Gladiatori Sanniti 4 (quattro) punti di penalizzazione.


  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: