Celtic League - Abisso scozzese per gli Aironi

Immagine di anteprima per edimburgo-aironi_pre.jpgChiudono la stagione senza successi fuori casa gli Aironi, che a Edimburgo vengono battuti nettamente dalla squadra di casa. Tre mete nel primo tempo, bonus ottenuto al 59' per Paterson e compagni, con gli Aironi che sprecano troppo, commettono troppi errori alla mano e devono cedere ancora una volta.

L'ultima trasferta di Magners League non finisce come sperato per i Montepaschi Aironi. A Murrayfield troppe occasioni non sfruttate in attacco e troppi errori in difesa danno il via libera a Edimburgo, che conquista anche il punto di bonus per le quattro mete segnate e festeggia Tim Visser. L'ala - già miglior giovane della passata stagione - diventa infatti il miglior marcatore stagionale di sempre in Celtic raggiungendo quota 13 mete con due partite ancora da giocare. Gli scozzesi segnano tre volte già nel primo tempo sfruttando altrettanti errori di placcaggio degli Aironi, poi chiudono il conto a metà ripresa sfruttando l'intercetto di De Luca su Ongaro per andare a marcare con il rientrante Chris Paterson. Gli Aironi restano in partita nel primo tempo con la meta di Demas favorita da un ottimo off-load di un generoso Gareth Krause, e poi rendono meno amara la sconfitta grazie a Nick Williams nel finale. Ma il rammarico è forte per le tante occasioni (almeno quattro due contro uno all'ala non concretizzati) gettate al vento e per il predominio territoriale non sfruttato nella prima metà della ripresa.
Dopo soli quattro minuti Edimburgo passa subito in vantaggio. E' Fraser McKenzie a rompere il placcaggio di Robertson e a involarsi verso la meta per concretizzare la prima percussione dei padroni di casa. Laidlaw non sbaglia la conversione e allunga a undici la striscia di calci consecutivi. Striscia che continua al 12' quando l'apertura scozzese centra i pali sulla punizione concessa per l'ostruzione di Rubini ai suoi stessi danni: 10-0 al termine di un'azione nata da un pallone recuperato da Edimburgo nei 22 difensivi dopo un attacco veloce del Montepaschi. Gli Aironi si riportano comunque subito in avanti e al 17' Rubini recupera al volo l'up and under di Laidlaw e dà il via al contrattacco. Demas fa il primo buco, poi è Pratichetti a sfondare centralmente nella difesa scozzese; sul tentativo di off-load Laidlaw interrompe il gioco con un in avanti volontario. Lacey mostra il cartellino giallo all'apertura scozzese, mentre Marshall centra i pali e riduce il distacco: 10-3. Risultato che non cambia al 21' quando Thompson (in assenza di Laidlaw) non centra i pali su calcio di punizione. Al 28' Lacey estrae altri due cartellini gialli per un incontro troppo ravvicinato in touche tra Bortolami e Lozada. A muovere invece il tabellino è Mike Blair, che al 32' sembra già placcato da Perugini e invece riesce a passare per andare a schiacciare in mezzo ai pali. Laidlaw, rientrato dal giallo, non sbaglia la facile conversione per il 17-3. Ancora una volta il Montepaschi costruisce immediatamente una nuova azione d'attacco, ma all'altezza dei 22 Robertson preferisce calciare - mandando in touche -piuttosto che giocare a due con Marshall. Al contrario, Edimburgo concretizza nuovamente al 36' con Tim Visser che all'ala sfrutta ancora errori di placcaggio del Montepaschi per saltare Rubini, Pavan e Demas e schiacciare in mezzo ai pali la tredicesima meta personale della stagione, diventando così il miglior realizzatore di sempre in una singola stagione di Magners League. Laidlaw trasforma ancora per il 24-3. La brutta serata difensiva viene comunque in parte bilanciata dalla capacità di creare occasioni d'attacco. Proprio al 40' arriva infatti la meta che accorcia le distanze. A schiacciare è Demas, ma grande merito va all'off-load di Krause. Marshall non trova la trasformazione e così si va al riposo sul 24-8 per i padroni di casa.
Due cambi per entrambe le formazioni al rientro dagli spogliatoi. Edinburgh cambia McKenzie e Cairns per inserire De Luca e McInally, mentre il Montepaschi toglie Robertson e Gamboa per fare spazio a Pizarro (con Pratichetti spostato all'ala) e Staibano. La prima occasione è ancora per gli Aironi. Dopo un paio di minuti, infatti, Williams sfonda centralmente e solo il recupero di un velocista come Visser salva Edimburgo. Il Montepaschi resta in avanti e al 6' rinuncia a piazzare un calcio facile per provare a giocare alla mano, ma un pallone perso in avanti a pochi metri dalla linea riconsegna l'ovale a Edimburgo. Il vantaggio territoriale nel secondo tempo è tutto degli Aironi, ma ancora una volta al 17' non riescono a concretizzare un'azione all'ala con Pavan e Demas. Così, ancora una volta, Edimburgo punisce nuovamente al 19', quando il passaggio di Ongaro viene intercettato da Nick De Luca. La difesa degli Aironi riesce a recuperare in un primo momento, ma in seconda fase è Chris Paterson ad andare a marcare la quarta meta scozzese. Laidlaw questa volta sbaglia la trasformazione, ma è 29-8 per i padroni di casa. Gli Aironi, per conto loro, continuano a non sfruttare occasioni. Al 21', infatti, è Marshall che si infila nella difesa avversaria, ma prova a fare tutto da solo senza servire al largo Demas, consentendo ancora a Edimburgo di recuperare il possesso. Al 26' Canavosio parte dopo una touche, trova il sostegno di Ferraro (appena entrato per Ongaro), ma in area di meta il tallonatore viene tenuto alto e non riesce a schiacciare. Dalla mischia ai 5 metri, Nick Williams parte dalla base e arriva finalmente a marcare la seconda meta del Montepaschi. Marshall trasforma il 29-15 e consente agli Aironi di provare a cercare il punto di bonus negli ultimi 12 minuti. Obiettivo che però si allontana al 32' quando Laidlaw aggiunge tre punti dalla piazzola. A due minuti dalla fine Demas salva all'ultimo su Paterson evitando la quinta meta, ma finisce comunque con la vittoria di Edimburgo 32-15.


EDIMBURGO - AIRONI 32-15
Venerdì 15 aprile, ore 20.50 - Murrayfield, Edimburgo
Edimburgo: 15 Jim Thompson (54' Chris Paterson), 14 Simon Webster (67' Lee Jones), 13 Ben Cairns (41' Nick De Luca), 12 James King, 11 Tim Visser, 10 Greig Laidlaw, 9 Mike Blair, 8 David Denton, 7 Roddy Grant, 6 Fraser McKenzie (41' Stuart McInally), 5 Esteban Lozada (60' Steven Turnbull), 4 Scott MacLeod, 3 Geoff Cross (50' David Young), 2 Andrew Kelly (62' Alun Walker), 1 Kyle Traynor. 
Aironi: 15 Giulio Rubini, 14 Kaine Robertson (41' Gabriel Pizarro), 13 Gilberto Pavan, 12 Matteo Pratichetti, 11 Danwel Demas, 10 James Marshall (73' Riccardo Bocchino), 9 Pablo Canavosio (69' Giorgio Bronzini), 8 Nick Williams, 7 Gareth Krause, 6 Nicola Cattina (47' Jaco Erasmus), 5 Quintin Geldenhuys (62' George Biagi), 4 Marco Bortolami, 3 Ulyses Gamboa (41' Fabio Staibano), 2 Fabio Ongaro (66' Luigi Ferraro), 1 Salvatore Perugini (51' Alberto De Marchi).
Arbitri: John Lacey (IRFU)
Marcatori: 3' m. McKenzie tr. Laidlaw, 13' cp. Laidlaw, 18 cp. Marshall, 30' m. Blair tr. Laidlaw, 34' m. Visser tr. Laidlaw, 39' m. Demas, 59' m. Paterson, 68' m. Williams tr. Marshall, 73' cp. Laidlaw
Cartellini gialli: 17' Laidlaw, 27' Lozada, 27' Bortolami


  • shares
  • Mail
63 commenti Aggiorna
Ordina: