Top 14 - Clamoroso: lo Stade Français è in vendita!

stade_francais_vendita.jpg Se confermata potrebbe essere la notizia bomba dell'anno. Lo Stade Français, quel gioiellino di classe e marketing messo in piedi dall'eccentrico Max Guazzini, sarebbe in vendita. Due stagioni fallimentari in campo, un buco economico importante e questioni politiche starebbero spingendo il patron del club parigino a cercare acquirenti. Magari meno folli, ma più concreti?

Anche i ricchi piangono. In Francia, nel ricco Top 14, non è tutto rose e fiori come qualcuno crede, o vuol far credere. La crisi economica, gli eccessi finanziari si pagano, e cari. Ed ecco che il sito francese Le 10 Sport lancia la bomba: lo Stade Français, uno dei club più famosi al mondo, è in vendita. Con la corsa playoff compromessa, estromessi dalla Heineken Cup di quest'anno e della prossima stagione, con una rosa ricca, anzi ricchissima, i conti della squadra parigina sono fortemente in rosso. Un buco di 2.5 milioni di euro che Max Guazzini non vuole più coprire e per il quale non si trovano finanziatori.
E ai guai sportivi e finanziari si aggiungono quelli politici. Max Guazzini, infatti, è molto vicino al Partito Socialista e all'attuale sindaco parigino Bertrand Delanoë. Proprio il primo cittadino della capitale aveva appoggiato l'idea del patron dello Stade di un nuovo stadio del rugby. Un progetto faraonico da 180 milioni di euro, cui il Comune avrebbe dato sostegno logistico ed economico. Ma Delanoë non si ricandiderà e Parigi potrebbe cambiare colore o, quantomeno, sindaco. Un cambio che metterebbe probabilmente i bastoni tra le ruote di Guazzini, il quale non avrebbe più una sponda diretta nel primo cittadino.
Ed ecco, così, che nasce la decisione di vendere. 18 milioni, il budget del club, il prezzo d'acquisto e, pare, che i compratori non manchino. Insomma, a breve potrebbero scomparire i pali rosa, gli eccessi e il folklore dello Stade Français. Un male? Chi sa...


  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: