Affari italiani - E' scontro Rovigo-Fir sul Torneo Aldo Milani

aldo_milani.jpg E' uno dei tornei giovanili più vecchi d'Italia. Giunto alla trentasettesima edizione il Torneo Aldo Milani, dedicato a squadre Under 16, rischia di non potersi disputare a causa della mancanza di copertura economica. Mancano 10.000 euro dicono gli organizzatori e sono i soldi che la Fir ha tagliato. Pronta la replica federale: "I soldi ci sono, ma per ora mancano i requisiti". Capiamo meglio cosa succede...

Sulla stampa locale di Rovigo stamani sono apparsi due articoli in cui si accusava la Federazione Italiana Rugby di aver tagliato i finanziamenti per il Torneo Under 16 Aldo Milani. Un buco di 10mila euro, un terzo del budget previsto, che gli organizzatori difficilmente riusciranno a coprire con gli sponsor. E il rischio, concreto, di non poter disputare il torneo. Una cifra irrisoria che rischia di togliere dal palcoscenico europeo uno degli appuntamenti storici. Secondo gli organizzatori la dimostrazione di come la Fir parli bene quando affronta il tema sviluppo dei settori giovanili, ma poi razzoli male. Ed effettivamente la cifra è ridicola per il bilancio federale, soprattutto se confrontata con esborsi ben maggiori dai risultati alquanto dubbi.
Ma la Fir non ci sta e risponde per le rime. Contattata da Rugby 1823 la Federazione spiega la propria posizione. "I soldi ci sono, sono a bilancio, ma manca l'ok della commissione tecnica federale - ci viene spiegato. Ma perché non arriva questo nulla osta? -. Per finanziare progetti come l'Aldo Milani serve che vi sia un plus tecnico da giustificare l'esborso e questo, come negli anni passati, è rappresentato dalla presenza di squadre straniere. Al momento non risultano iscritte squadre che non siano italiane e, quindi, il finanziamento è bloccato". Insomma, i soldi ci sono, ma mancano le condizioni per erogarli.
Giusto, giustissimo. La posizione Fir è chiara e non ha formalmente pecche. Se si vuole un finanziamento per un torneo che serve a far crescere il movimento, questo torneo deve avere dei requisiti d'eccellenza. E la Fir ha deciso che questo requisito sia la presenza di club stranieri con cui i ragazzi italiani possono confrontarsi. Ineccepilibile.
Ma un dubbio rimane. Perché gli organizzatori del Torneo Aldo Milani devono, giustamente, giustificare e rendere conto di ciò che fanno per avere 10.000 euro, mentre in Federazione ci sono progetti e personaggi che costano ben di più e non hanno mai reso conto a nessuno?


  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: