Sud Africa - Ntshongwana: niente stupro della figlia, è stregoneria?

JosephNtshongwana.jpg Non sembrerebbe esserci stato nessuno stupro come causa per il triplice omicidio di cui è accusato l'ex rugbista dei Blue Bulls Joseph Ntshongwana. Almeno queste sono le conclusioni cui sarebbero giunte le indagini della polizia Durban. Che parla di stregoneria piuttosto che della vendetta di un padre.

Come raccontato ieri, il trentatreenne flanker ha ucciso con un'ascia tre uomini e ferito gravemente altri due, accusandoli - secondo la testimonianza di uno dei sopravvissuti - di aver violentato e infettato sua figlia. Ma le indagini della polizia escluderebbero lo stupro, come dichiara Vincent Mdunge della polizia di Durban "Nessuno stupro sarebbe stato compiuto a quanto risulta dalle indagini. Piuttosto si tratta di semplici omicidi con l'aggravante della stregoneria". Eppure il caso presenta tanti dubbi cui ancora dovrà essere data risposta. Nel frattempo Ntshongwana resta in carcere, dopo che il giudice ha rifiutato di fissare una cauzione.


  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: