Celtic League - Parma sempre più lontana dagli Aironi (e vicina alla Fir?)

Aironi_Melegari_Parma.jpg Che i rapporti tra gli Aironi, sponda Viadana (cioé chi ci mette la faccia), e Parma (intesa come Amatori e Crociati) fossero non idilliaci lo si era capito da tempo. Problemi all'interno del consiglio, scarsa presenza ducale allo Zaffanella, poco entusiasmo nel "fare squadra" da parte della componente parmigiana. Ma ora i problemi sembrano esplodere, e le parole di Melegari riportate dalla "Gazzetta di Mantova" sono chiare e forti. Con un'ombra che incombe.

"Avevo dato come termine febbraio ai parmigiani per darmi delle risposte. E finora non ne sono venute. Il Colorno sta facendo ampiamente la sua parte insieme ai mantovani. I parmigiani invece no. Ci sono dei parmigiani che collaborano e parmigiani detrattori. Attendo risposte definitive riguardo l'impegno finanziario. Faccio presente che, eccetto Rolli, tutti gli sponsor sulla maglia non sono parmigiani. Parma deve decidere se continuare a sostenere il progetto o esserne contro" le parole di fuoco del presidente degli Aironi rivolte ai suoi compagni di viaggio.
Un attacco che arriva proprio nelle settimane in cui più voci insistenti parlano della volontà della Federazione di creare una franchigia federale proprio nella città ducale. Una scelta che, ovviamente, taglierebbe fuori gli Aironi. Ci stiamo preparando a un altro scontro frontale nel nome del sostegno, della programmazione e della chiarezza?


  • shares
  • Mail
81 commenti Aggiorna
Ordina: