Super 15 - Waratahs, primo overall

super15_2_post.jpg Una sola squadra a punteggio pieno dopo due turni del Super 15, il campionato che raggruppa il meglio dell'ovale di Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda. I Waratahs s'impongono nuovamente con bonus, dominano la division australiana e sono in testa anche alla classifica overall. Scatto degli Highlanders in Nuova Zelanda, mentre più equilibrio in vetta in Sud Africa, con Sharks e Bulls appaiati.

Ma il secondo turno è stato caratterizzato dalle notizie che arrivavano da Christchurch e dai Crusaders, come a quasi una settimana dal terremoto ci racconta Stefania Mattana.
A una settimana dal terribile sisma che ha messo in ginocchio la loro Christchurch, i Crociati ripartono, decisi a ricominciare il campionato di Super Rugby con la solita decisione e combattività. I sette volte campioni incontreranno gli australiani Waratahs nella partita che doveva essere il loro primo match in casa, ma che invece li verrà ospiti in quel di Nelson. Infatti, l'AMI Stadium è stato dichiarato completamente inagibile, e anche le partite del RWC 2011 rischiano di saltare.
Ieri i giocatori si sono riuniti presso il loro nuovo (e temporaneo) quartier generale nell'Università Lincoln per fare il punto sulle loro esperienze e sensazioni dopo il terremoto, e condividerle insieme. Un modo per essere squadra anche oltre l'erba del campo, e aiutarsi vicendevolmente in questi terribili giorni.
Brad Thorn ha dichiarato di sentirsi completamente travolto dal modo in cui le persone stanno reagendo alla tragedia. "Le cose che stanno capitando attorno a me mi stanno sbalordendo in senso positivo - ha detto -. Prima nel Queensland, poi nella Costa Ovest e adesso questa tragedia, qui, a Christchurch. Mi sbalordisce il modo in cui la gente si sta prendendo cura l'un l'altra".
I Crociati hanno convenuto che è stata una decisione facilissima e ovvia, quella di annullare la partita contro gli Hurricanes, e il coach Todd Blackadder adesso non vede l'ora di riprendere. "Christchurch è un inferno, tutti ne parlano e tutti lo sanno, ma ricominciare a giocare è il nostro personale modo di aiutare la città. Giocare è il nostro contributo per servire i nostri concittadini e fare il meglio per la nostra gente e aiutarla a tornare alla normalità".
Uno degli elementi che forse può tirare su - almeno dal punto di vista rugbistico - il morale della gente è il debutto in Super 15 dell'All Black Sonny Bill Williams, che è prontissimo per affrontare i Warathas. La star dei Crusaders Dan Carter - praticamente il portavoce della squadra, dato che gli altri rilasciano pochissime interviste - ha detto che Williams è carico e impaziente di fare bene: "Basta guardare il suo linguaggio del corpo: chiunque potrebbe capire quanto Sonny sia impaziente di scendere in campo e quanta voglia abbia di giocare. É un talento che può dare tantissimo ai Crociati".
Carter ha poi aggiunto che tutta la squadra durante la partita cercherà di mettere da parte i terribili momenti che si sono rincorsi in questa settimana, non solo per onorare l'avversario, ma anche per tenere alta la concentrazione. I Warathas infatti hanno ben convinto nelle prime due prove di Super Rugby, vincendo in scioltezza entrambi i match. "Dobbiamo attraversare una linea mentale, quella che segna il dentro e il fuori dal campo. Una volta in campo abbiamo l'obbligo di lasciare fuori tutti i nostri pensieri. Quando non ci alleniamo o giochiamo allora possiamo riprenderci le nostre preoccupazioni. Lo facciamo per la nostra gente, glielo dobbiamo".


Super 15 - Secondo turno
Highlanders vs Chiefs 23-13
Melbourne Rebels vs Brumbies 25-24
Cheetahs vs Bulls 23-25
Waratahs vs Reds 30-6
Sharks vs Blues 26-12
Stormers vs Lions 19-16
Force: riposo
Hurricanes vs Crusaders annullata


Super 15 - Classifiche
Australia

Waratahs 10; Brumbies, Force 5; Reds, Rebels 4
Nuova Zelanda
Highlanders 8; Blues 4; Crusaders, Hurricanes 3; Chiefs 1
Sud Africa
Sharks, Bulls 8; Stormers 4; Lions 2; Cheetahs 1


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: