Celtic League - Gli Aironi perdono Laharrague, Treviso trova tre "padovani"

laharrague_frattura_mano.JPG Ombre e luci arrivano dalle due franchigie celtiche a poche ore dal sedicesimo turno della Celtic League. A Viadana nuovo incredibile incidente a Julien Laharrague, infortunatosi in palestra, che si è fratturato la mano. A Treviso, invece, sono arrivati tre rinforzi dal Petrarca Padova. Si tratta di Alberto Chillon, Marco Neethling e Michele Sutto.


Foto per gentile concessione di Getty Images - Aironi Rugby

Durante la sessione in palestra Julien Laharrague, in un incidente fortuito, ha riportato la frattura della mano destra come evidenziato dagli esami radiografici effettuati allo Studio Pasta di Parma. Da valutare il periodo dello stop forzato a cui l'estremo francese sarà costretto. L'incidente a Laharrague ha costretto lo staff tecnico del Montepaschi a rimescolare in parte le carte nella linea dei trequarti. Domani il Captain's run guidato da Marco Bortolami scioglierà le ultime riserve e verrà annunciata la formazione che domenica alle 14 allo Zaffanella affronterà il Munster capoclassifica di Magners League.
Il Petrarca Rugby, in virtù del "Permit Player", una norma stabilita all'inizio della stagione per consentire il prestito dei giocatori di interesse Nazionale alle franchigie che partecipano alla Celtic League, ha ceduto fino alla ripresa del campionato di Eccellenza tre giocatori al Benetton. Si tratta di Alberto Chillon, Marco Neethling e Michele Sutto. Il primo viene dal vivaio del Petrarca, gli altri due sono arrivati proprio da Treviso a inizio stagione.
"La regola è chiara", spiega il presidente Enrico Toffano. "La Federazione può richiamare i giocatori inseriti nella lista di interesse nazionale stilata a inizio stagione, e trasferirli nelle due franchigie per il periodo del Sei Nazioni in caso di necessità. Un gentleman agreement, ma anche una regola che ha pochi mesi di vita, e che quindi dovrà essere migliorata per non danneggiare troppo le società. La Federazione chiede collaborazione, e noi la diamo a entrambe le franchigie". Sul piano tecnico, un vantaggio per le squadre. "Sono contento per i ragazzi. Sutto è stato una grande sorpresa nel suo ruolo, Chillon è un ragazzo del nostro vivaio sul quale abbiamo scommesso forte, Neethling è arrivato da noi dopo un lungo infortunio per tornare pienamente in forma, cosa che sta facendo".


  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: