Super 15 - Il solito Danny... per Cipriani una bottiglia di troppo

cipriani_nightclub.jpg Gli avevano chiesto di restare "low profile", di non dare troppo nell'occhio e di pensare al rugby giocato e non alle bravate. Insomma, i Melbourne Rebels avevano chiesto a Danny Cipriani di non essere Danny Cipriani. Inutilmente, a quanto pare. Il talento inglese, infatti, si è subito cacciato nei guai e dopo la pesante sconfitta dei Ribelli per 43-0 nel primo turno di Super 15 è finito nei pasticci in un night club.

A quanto si apprende, infatti, Danny avrebbe tentato di rubare una bottiglia d'alcolico da dietro il bancone del "161 Nightclub" intorno alle quattro di mattina di sabato, cioé qualche ora dopo la disfatta dell'esordio. Pizzicato dai baristi, il giocatore è stato gentilmente invitato ad abbandonare il locale. Tutto finito lì? No, perché la società è stata informata del fatto e ora per Cipriani si prospetta una punizione esemplare da parte dei Rebels, come ha confermato il Ceo della squadra, Ross Oakley, all'Herald Sun "Sono appena stato avvisato della denuncia, ma indagherò sulle accuse e commenterò il fatto solo quando avrò maggiori informazioni". Certo, come esordio "low profile" non c'è male.


  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: