Terremoto in Nuova Zelanda - Paura per i Crusaders e l'Ami Stadium

terremoto_nuova_zelanda_crusaders.jpg Tragico destino quello che unisce le città simbolo di Ovalia. A quasi due anni dal terremoto che ha distrutto L'Aquila ora è la volta di Christchurch venir colpita dalle scosse. Non è la prima volta, già negli ultimi mesi la città neozelandese aveva affrontato il terremoto, ma mai come oggi i danni sono ingenti. E se il pensiero va, doverosamente, alle vittime, ai dispersi e a chi ha perso tutto, la palla ovale non può restare fuori da questa tragedia.

Christchurch è la città dei Crusaders, la squadra di Dan Carter, Sonny Bill Williams e Brad Thorn. I Crusaders questa notte avevano appena finito gli allenamenti quando la terra ha iniziato a tremare. Sonny Bill si stava rilassando nella vasca dell'impianto sportivo "Sono uscito dalla vasca velocemente. Vivere un terremoto ti cambia immediatamente il modo di vedere la vita e ti rendi conto che quel che facciamo è solo un gioco e che la vita è ben altro" le parole dell'ex campione del Tolone.
Molti atleti sono stati sorpresi sotto la doccia e non hanno perso tempo, riversandosi sul campo d'allenamento indossando solo asciugamani e accappatoi. Il team manager Tony Thorpe ha dichiarato che il centro sportivo è stato duramente colpito dal terremoto, mentre i giocatori stanno tutti bene, anche se "la maggior parte dei ragazzi è subito corsa a casa per sincerarsi di come stessero le famiglie".
Se, fortunatamente, tra i giocatori non ci sono state vittime, preoccupazione traspare tra gli organizzatori dei prossimi Mondiali che sono in programma a settembre. Oltre ad aver distrutto molti alberghi, tra i quali quello che doveva essere sede dell'Italia di Nick Mallett, dubbi sulla tenuta dell'Ami Stadium sono trapelati in queste ore. Ci vorranno giorni, anche perché le priorità sono ben altre, prima di avere una quantificazione dei danni della nuovissima struttura.
A proposito di Italia, sulla pagina Facebook della Federazione è apparso un messaggio di solidarietà agli amici neozelandesi "Sergio, Nick e tutti i compagni sono vicini a tutti gli amici neozelandesi ed alla comunità italiana di Christchurch in questo difficile momento. coraggio amici!".


  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: