Celtic League - Aironi: ora arrivano anche le contestazioni

109078725TP029_Aironi_Rugby.JPG Nonostante le sconfitte l'avventura degli Aironi in Celtic League era stata caratterizzata in questi mesi da una certezza, il legame tra la società, la squadra e i tifosi. Spesso, anche nei commenti su questo blog, addirittura i supporter della franchigia lombardo-emiliana erano stati presi in giro per quella fiducia quasi acritica che riponevano nel XV di Rowland Phillips. Una fiducia e un sostegno che si è rotto dopo la pessima prova offerta allo Zaffanella contro i Newport Dragons.


Foto per gentile concessione di Getty Images - Aironi Rugby

Come ho raccontato poche ore fa nella cronaca, la sfida tra Aironi e Newport non è stata certo una di quelle che entreranno nei libri di storia ovale. Brutta, caratterizzata da molti errori, con gli Aironi che non hanno mai saputo davvere provare a fare male e che sono stati, così, puniti dai Dragons con il minimo sforzo. Una sconfitta che non è piaciuta a molti, a partire dai supporter storici di Viadana, i Miclas. Come evidenziato da alcuni lettori qui sul blog, sulla pagina ufficiale dei tifosi degli Aironi è apparso un articolo carico di rabbia e delusione dopo la sconfitta. Non per il quindicesimo stop consecutivo, ma per come questo è arrivato. Senza cuore, senza voglia di vincere, senza attaccamento alla maglia, come denunciano i Miclas in un pezzo intitolato emblematicamente "Imbarazzanti!".
"Noi ci sentiamo presi in giro! Noi non siamo mai andati allo Zaffanella senza aver voglia di lottare (NOI!)! noi siamo sempre andati allo Zaffanella convinti di poter vincere (NOI!)! noi di fronte a score difficili non abbiamo mai smesso di sostenervi (NOI!)! noi nonostante moltissime sconfitte abbiamo sempre risposto presente allo stadio (NOI!)!
e voi? senza cuore! senza voglia! senza rispetto anche per noi! senza voglia di uscire sanguinanti dal campo! senza voglia di giocare!
NESSUNO VI HA MAI CHIESTO DI VINCERE MA TUTTI NOI VI ABBIAMO SEMPRE CHIESTO DI LOTTARE PER VINCERE!!!
E' sempre stata nostra filosofia difendervi anche quando si poteva prendere le distanze, come del resto è sempre stata nostra filosofia non fare nomi di giocatori che hanno giocato male, ma ora siamo veramente turbati da questa situazione!
I Miclas."


  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: