Sei Nazioni 2011 - Irlanda vs. Francia, i tuttiverdi decidono il loro futuro

irl-fra_6n2011_pre.jpg Sono gli underdog di giornata, ma gli irlandesi dopo la brutta prova del Flaminio sono chiamati a una prova d'appello che può decidere l'intero RBS Sei Nazioni 2011. A Dublino, nel nuovo Lansdowne Road, la formazione di Declan Kidney affronta la favorita Francia e punta a uno sgambetto che pochi si aspettano. Per Marc Lievremont e i suoi, invece, un ostacolo da superare a ogni costo.

L'Irlanda riceve la Francia nel primo match dell'RBS 6 Nation che verrà mai disputato nel nuovo Aviva Stadium domenica, coscienti che gli ospiti amano rovinare le feste. Proprio i Bleus si imposero nel 2007 con una meta allo scadere di Vincent Clerc che valse la sconfitta per l'Irlanda all'esordio a Croke Park.
La vendetta per gli irlandesi arrivò due anni dopo, quando sempre a Croke Park si imposero per 30-21, uno stadio abbandonato dopo quattro anni per tornare a Lansdowne Road, dove è stato costruito il nuovo stadio da 50.000 posti.
Ma i ragazzi di Declan Kidney sperano che il nuovo terreno di gioco porti loro più fortuna del vecchio e storico Lansdowne Road, dove nei vent'anni precedenti l'abbattimento superarono i francesi solo due volte.
Fondamentale il ritorno del numero 8 Jamie Heaslip, il quale deve dare una sveglia alla squadra allenata da Declan Kidney, dopo la sofferta vittoria per 13-11 a Roma. L'uomo di Leinster è fermo da più di un mese, ma Kidney non ha avuto dubbi a buttarlo subito nella mischia contro la Francia. Si siederà in panchina, invece, l'eroe del Flaminio, Ronan O'Gara, cui non è bastato il drop decisivo contro gli azzurri per conquistare il cuore di Kidney e giocarsi un posto da titolare.
"Non sono soddisfatto di come abbiamo giocato contro l'Italia. Possiamo fare molto meglio - ha detto Kidney, che ha aggiunto -. Ma i giocatori che non hanno dato il meglio devono avere una seconda chance. A volte devi stare dalla loro parte, anche se sbagliano. E questo è ciò che faccio". "Jamie si è allenato benissimo lunedì e martedì, quindi non vedo perché non avrei dovuto
sceglierlo".
Un solo cambio nel XV titolare anche per Marc Lièvremont rispetto alla vittoria parigina per 34-21 contro la Scozia una settimana fa. Damien Traille viene spostato nel suo ruolo più naturale di primo centro al posto dell'infortunato Maxime Mermoz, mentre Clement Poitrenaud viene schierato a estremo.
Il centro del Tolosa Yannick Jauzion e il pilone del Biarritz Sylvian Marconnet rinforzano una panchina che schiera ben 361 caps. Sempre in panchina si trova l'ala Vincent Clerc, capace di realizzare sette mete in sei incontro contro l'Irlanda, incluo un hat trick a Parigi tre anni fa. Il suo compagno di squadra Poitrenaud assapora il ritorno da titolare, ma non s'illude che sarà un match facile.
"Dobbiamo dimenticare il loro match con l'Italia. Non erano neanche lontanamente vicini a ciò che possono potenzialmente fare ed erano senza alcuni giocatori fondamentali - le parole del ventottenne che conquisterà il 43 cap domenica -. Sono contento di esserci dall'inizio. Questo dimostra che lo staff ha fiducia in me a pochi mesi dai mondiali".


IRLANDA - FRANCIA
Domenica 13 febbraio, ore 16.00 - Lansdowne Road, Dublino
Irlanda: 15 Luke Fitzgerald, 14 Fergus McFadden, 13 Brian O'Driscoll (capt), 12 Gordon D'Arcy, 11 Keith Earls, 10 Jonathan Sexton, 9 Tomas O'Leary, 8 Jamie Heaslip, 7 David Wallace, 6 Sean O'Brien, 5 Paul O'Connell, 4 Donncha O'Callaghan, 3 Mike Ross, 2 Rory Best, 1 Cian Healy.
In panchina: 16 Sean Cronin, 17 Tom Court, 18 Leo Cullen, 19 Denis Leamy, 20 Eoin Reddan, 21 Ronan O'Gara, 22 Paddy Wallace.
Francia: 15 Clément Poitrenaud, 14 Yoann Huget, 13 Aurélien Rougerie, 12 Damien Traille, 11 Maxime Médard, 10 François Trinh-Duc, 9 Morgan Parra, 8 Imanol Harinordoquy, 7 Julien Bonnaire, 6 Thierry Dusautoir (c), 5 Lionel Nallet, 4 Julien Pierre, 3 Nicolas Mas, 2 William Servat, 1 Thomas Domingo.
In panchina: 16 Guilhem Guirado, 17 Sylvain Marconnet, 18 Jerome Thion, 19 Sébastien Chabal, 20 Dimitri Yachvili, 21 Yannick Jauzion, 22 Vincent Clerc.
Arbitro:
Dave Pearson


  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: