Sud Africa - Frans Steyn torna ad attaccare De Villiers: "Manca di rispetto"

Steyn_anti_DeVilliers.jpg


Si odiano e non lo nascondono. Il rapporto tra il talento del Racing Metrò François Steyn e il tecnico degli Springboks Peter de Villiers è sempre al limite e questa volta è il trequarti a sparare a zero sull'allenatore. Minacciando di non vestire la maglia del Sud Africa nel futuro prossimo. Un messaggio alla Saru che a fine mese deve decidere le sorti del contestato tecnico?

"Peter de Villiers doveva venire a Parigi il 18 settembre (per incontrare il giocatore e la dirigenza del Racing Metrò dopo le polemiche circa la sua convocazione quest'estate al Tri Nations, ndr.), ma non si è fatto vedere - le parole di Steyn in un'intervista rilasciata a Midi Olympique, che continua -. Non è la prima volta che si comporta così. E' una mancanza di rispetto nei confronti del mio club e miei". Un attacco frontale che mostra, se ce n'era bisogno, il clima non certo sereno che si vive in casa sudafricana.
Un attacco che, poi, diventa un'aperta minaccia, soprattutto in vista dei Mondiali dell'anno prossimo. "Voglio dare tutto per il mio club, che mi rispetta e mi accetta per ciò che sono. Non mi aspetto nulla dagli Springboks, anzi, sono passato oltre". Sono lontani i tempi (e parliamo di un mese fa) quando Frans Steyn dichiarava che sarebbe morto per la maglia del Sud Africa. Ora la Saru, se è convinta del talento e del valore del giocatore, dovrà capire cosa può fare per far innamorare di nuovo Steyn. Magari, sacrificando l'odiato De Villiers.

  • shares
  • Mail