Top 14 - Parigi che piange, Parigi che ride

Top14_7_post.jpg


Settima giornata del campionato francese e nuovo cambio in vetta. Cade a Tolosa il Bayonne e scivola in terza posizione, mentre il Racing Metrò abbatte Bourgoin e sale al primo posto, seguito da Montpellier e Tolosa. Se fanno festa i parigini del Racing, non altrettanto fanno i capitolini dello Stade. Sconfitti di misura dal Perpignan, Parisse e compagni sono ora nella parte bassa del tabellone.

Non riesce l'ennesimo colpaccio al Bayonne che questa volta cede contro il Tolosa e vede sfuggire la prima posizione in classifica. Iniziano bene Gower (71' per lui da titolare) e compagni andando in meta dopo 7' con Pietersen, mentre il Tolosa si affida al piede di Skrela per mantenere il punteggio in equilibrio. Match che si decide negli ultimi dieci minuti del primo tempo, quando i padroni di casa marcano due volte pesante con Johnston prima e con Poitrenaud poco prima dello scadere del tempo. Un vantaggio che Tolosa mantiene nella ripresa, dove la meta di Huget serve a poco agli ospiti.
Cade ancora lo Stade Français e ciò succede nel giorno della rinascita del Perpiginan, che in casa vince di misura, ma vince. In terra catalana sono le punizioni a fare la differenza, con i parigini che marcano due mete nei primi 20' di gara, mentre per Perpignan è Porical il protagonista, autore di cinque punizioni, una meta e la seguente trasformazione. Lo Stade può anche recriminare per i venti minuti giocati in superiorità numerica. Per quel che riguarda gli azzurri, 80' da capitano per Sergio Parisse, mentre Mauro Bergamasco entra a partita in corso e gioca 11'.
Volano in testa alla classifica i cugini odiati dello Stade, quel Racing Metrò che in casa non ha problemi a superare la cenerentola Bourgoin. Sei mete a due per la squadra di Pierre Berbizier, con i padroni di casa che accelerano nel secondo tempo, quando dal 50' al 79' segnano cinque volte. In ottica Italia da sottolineare i 72' da titolare di Andrea Lo Cicero, i 19' di Santiago Dellapé, e Mirco Bergamasco, schierato centro e titolare per tutto il match.
Crisi anche in casa dei campioni in carica del Clermont, fermati dal Tolone e ora quart'ultimi in compagnia dello Stade e del Brive. Al Velodrome di Marsiglia il protagonista è sempre lui, Sir Wilko, che guida il Tolone e con i suoi punti al piede fa la differenza in un match che vede una meta a testa per le due squadre. E pensare che Clermont era anche passata in vantaggio con Fofana dopo 13', ma prima i piazzati di Wilkinson e poi, al 63', la meta di Van Niekerk chiudono il discorso per i padroni di casa, ora in piena zona playoff. Per Gonzalo Canale un match iniziato in panchina e 15' in campo al posto di Fofana.
Il resto della giornata vede Castres superare il Brive, Biarritz espugnare il campo di La Rochelle e Montpellier che supera nettamente l'Agen e si conferma la bella sorpresa del torneo.

Top 14 - Risultati settimo turno
Tolosa - Bayonne 29-20
Perpignan  - Stade Français 22-21
Castres - Brive 28-6
Racing Metrò - Bourgoin 51-20
La Rochelle - Biarritz 23-29
Tolone - Clermont 28-16
Agen - Montpellier 6-35

Top 14 - Classifica
Racing Metrò 23; Montpellier 22; Tolosa, Bayonne 21; Tolone 19; Perpignan, Castres, Biarritz 18; Clermont, Brive, Stade Français 15; La Rochelle 10; Agen 7; Bourgoin 6


Macchianera Blog Awards: Rugby 1823 candidato miglior blog sportivo 2010. Votate qui!

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: