Celtic League - Aironi vs. Ulster: i nordirlandesi si aspettano la Terza Guerra Mondiale

ulster_convocati_aironi.jpg

Ventinove convocati per la trasferta italiana dell'Ulster di sabato prossimo allo Zaffanella di Viadana. Ventinove convocati tra i quali spiccano le assenze, forzate, di Rory Best e Stephen Ferris, entrambi out per infortunio. Una trasferta che i nordirlandesi non prendono sottogamba, come conferma il tecnico Brian McLaughlin, che enfaticamente dichiara: "Ci aspettiamo la Terza Guerra Mondiale".

Ma senza tirare in ballo eventi bellici, la partita con gli Aironi viene preparata con grande attenzione da McLaughlin, soprattutto visto i risultati dei lombardo-emiliani e di Treviso nella prima giornata. "Questa è la prima partita degli Aironi in casa e li aspetto molto fisici e aggressivi, hanno giocato veramente bene con Munster settimana scorsa - le parole del coach dell'Ulster, vincente all'esordio -. Hanno un pack che viene guidato egregiamente da Mercier e un'ottima touche grazie a Marco Bortolami".

ULSTER
Avanti
Tom Court, Paddy McAllister, Bryan Young, Declan Fitzpatrick, Adam Macklin, Neil McComb, Nigel Brady, Andi Kyriacou, Johann Muller, Tim Barker, Chris Henry, Ryan Caldwell, Willie Faloon, TJ Anderson, Robbie Diack, Pedrie Wannenburg
Trequarti
Adam D'Arcy, David McIlwaine, Nevin Spence, Tommy Seymour, Jonny Shiels, Darren Cave, Ian Whitten, Paddy Wallace, Ian Humphreys, Niall O'Connor, Ian Porter, Paul Marshall, Jamie Smith

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: