Currie Cup - Weekend da incubo per i Blue Bulls, tra omicidi reali e suicidi sportivi

Roux.jpg

Fine settimana da dimenticare in fretta per i Blue Bulls, scesi in campo poco concentrati a causa dell'accusa di omicidio per Bees Roux, pilone della squadra campione in carica della Currie Cup. Per Roux la situazione sembra sempre più grave e la sua colpevolezza appare ormai certa. Per i Tori, invece, un clamoroso stop con i Pumas che rischia di compromettere la loro corsa ai playoff.

Fuori di testa - Era completamente ubriaco Bees Roux l'altra notte quando ha ucciso a pugni un poliziotto di Pretoria. Il pilone dei Bulls, a quanto dice la polizia e raccontano alcuni testimoni, sarebbe stato inizialmente fermato dal sergente Johannes Mogale per un controllo. Risultato ubriaco, Roux sarebbe stato fatto accomodare da Mogale sul posto del passeggero, mentre il sergente stesso si sarebbe messo alla guida della VW Polo del giocatore per riaccompagnarlo a casa.
Bees Roux, fuori di testa per l'alcol, avrebbe frainteso la situazione, pensando che il poliziotto volesse rubargli l'auto. Da quel che racconta un testimone, i due avrebbero iniziato a litigare in auto, con la portiera del guidatore che si è aperta con la vettura ancora in movimento e i due uomini che sono caduti giù. Troppo grosso e forte il pilone per il poliziotto, che non avrebbe reagito ai pugni in volto di Roux, il quale avrebbe anche sbattuto più volte la testa dell'uomo sull'asfalto.
Solo quando Mogale era ormai esanime a terra Roux avrebbe capito la gravità del suo gesto e, sempre secondo il testimone, si sarebbe seduto accanto alla vittima aspettando la polizia e cercando di fare forza al poliziotto affinché si riprendesse.
Sharks in fuga - Tornando al rugby giocato, invece, l'ottava giornata di Currie Cup vede gli Sharks lanciarsi in una fuga solitaria grazie al successo sui Griquas e alla seconda sconfitta consecutiva di Western Province, questa volta in casa e da parte dei Cheetahs. Vincono i Lions contro i Leopards e avvicinano la zona playoff. Ma il risultato più clamoroso, come già detto, è la sconfitta di misura dei Blue Bulls a opera dei Pumas. Bulls che buttano via un vantaggio di 18-10 a inizio ripresa e una sconfitta che rimescola pesantemente le carte nella lotta per i playoff. Con gli Squali in fuga solitaria, sono quattro i team in lotta per tre posti.

Currie Cup - Ottava giornata
Pumas - Blue Bulls 22-21
Lions - Leopards 45-22
Sharks - Griquas 48-30
Western Province - Cheetahs 24-29

Currie Cup - Classifica

Sharks 35; Western Province 28; Cheetahs 24; Griquas, Bulls 23; Lions 20; Pumas 12; Leopards 4

VOTATE RUGBY 1823 BLOG SPORTIVO DELL'ANNO SU BLOGFEST.IT

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: