Top 14 - Parte la rincorsa al titolo di Clermont

top14_2011_1_pre.jpg

In Francia le vacanze estive sono già finite e venerdì torna il grande rugby anche nell'Emisfero Nord. Inizia, infatti, il Top 14, il massimo campionato francese, e inizia la corsa a quel titolo che l'anno scorso, finalmente, è finito nella bacheca di Clermont. due neopromosse, Agen e La Rochelle, e tante pretendenti alla vittoria finale. E si parte, neanche a farlo apposta, proprio con la rivincita della finalissima 2010, con Clermont che fa visita a Perpignan.

Ma sono diversi i match interessanti di questa prima giornata. Si parte con una sfida tra due pretendenti d'obbligo per uno dei sei posti nei playoff, il Brive che ospita il Racing Metrò orfano in questa prima fase di Frans Steyn, ma che potrà contare quest'anno su Mirco Bergamasco, Juan Martin Hernandez e Benjamin Fall. Brive squadra da 6-8 posto, Racing che punta deciso almeno alle semifinali.
Inizio sulla carta facile per un'altra pretendente alle semifinali, il Tolosa, che ospita i neopromossi Agen. Match senza storia, in teoria, tra chi vuole un posto nei playoff e chi dovrà faticare per salvarsi.
Anche il Biarritz vuole i playoff, dopo la sorprendente finale di Heineken Cup quest'anno, ma la sfida con Montpellier la vedrà senza gli infortunati Imanol Harinordoquy e Damien Traille. Mercato minimale per loro, con il solo Sylvain Marconnet in entrata, mentre Montpellier ha soprattutto nel coach, Fabien Galthié, la grande novità. Biarritz in lotta per i playoff, Montpellier da metà classifica.
Altro match interessante quello tra il Tolone e il Bayonne, due squadre con grandi ambizioni, seppur diverse. Entrambe deluse l'anno scorso, entrambe rinforzate per giocarsi una stagione da protagoniste. Da tenere d'occhio nel Tolone Carl Hayman e George Smith, mentre il Bayonne di Craig Gower punta su Joe Pietersen e Clément Baïocco. Tolone vuole la finale, Bayonne non soffrire più e, magari, puntare ad avvicinare la zona playoff.
Deluse, indebitate, ma vogliose di rivalsa. Stade Français e Bourgoin hanno obiettivi diversi, ma destini comuni. Gli ospiti hanno rischiato di scomparire, sono ancora lì, ma dovranno lottare con i denti per salvarsi, anche a causa delle limitazioni di mercato imposte dal DNACG. I parigini, invece, non possono fallire ancora e la scelta di Cheika sulla panchina è il chiaro segnale che si punta dritti ai playoff. Anche perché non vi sarà la distrazione Heineken per Sergio Parisse e compagni, che si presentano con un roster rinnovato, con diverse defezioni, ma un paio di acquisti interessanti. Gonzalo Tiesi, James Hamilton e Santiago Guzman su tutti. Playoff possibili e obbligati, ma lotta per il titolo difficile per lo Stade.
Rivincita tra grandi, come detto, il match tra Perpignan e Clermont. Finaliste a maggio, Clermont ha finalmente vinto il tanto sospirato titolo francese e vuole difenderlo anche quest'anno. Due tra le favorite per la vittoria, due squadre da semifinale, Clermont ha cambiato poco rispetto all'anno scorso, con i soli acquisti di Sione Lauaki e Ti'i Paulo. Come Perpignan, che si presenta con la rosa praticamente identica.
Chiude la prima giornata il posticipo di sabato tra la neopromossa La Rochelle che ospita il Castres. Un match tra chi vorrà salvarsi, i padroni di casa, e chi rischia una nuova stagione sorprendente dopo il quinto posto dell'anno scorso.

Top 14 - Prima giornata
Tolosa - Agen
Brive - Racing-Métro 92
Biarritz - Montpellier
Tolone - Bayonne
Stade Français - Bourgoin
Perpignan - Clermont
La Rochelle - Castres

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: