Super 10 - E alla fine fu GranDucato Parma Rugby

De%20Marigny%20Roland.JPG

Bocciato GranColorno, respinto al mittente Amico, alla fine la nuova squadra emiliana nata dalla fusione di Gran Parma, Colorno e con l'appoggio esterno di Viadana ha trovato il suo nome definitivo. Sarà GranDucato Parma Rugby, nome sicuramente lungo, ma almeno rappresentativo del territorio che vuole comprendere.

L'ufficialità è arrivata ieri, anche se ampiamente anticipata dai quotidiani cartacei e online di Parma nelle ore precedenti. La nuova squadra, che avrà una rappresentativa anche nel campionato Under 20, mentre le restanti juniores saranno separate e, almeno così pare, entrambi i club creeranno una seconda squadra da far partecipare a un campionato minore.
Secondo quanto riportava ieri la Gazzetta di Parma, poi, è già stata scelta la guida tecnica, con la prima squadra affidata alla coppia Roland de Marigny e Cristian Presterà mentre l'Under 20 sarà diretta da Riaan Mey e Michele Mordacci. Il campo da gioco principale sarà il XXV Aprile di Parma, ma alcuni match verranno disputati anche a Colorno.
Restando a Parma, poi, continua l'attesa per l'annuncio dell'altra fusione ducale, che entro il fine settimana (ma lo avevamo già scritto una settimana fa) dovrebbe veder nascere il Noceto Rugby Parma, figlio del Noceto e del Rugby Parma, come il nome già chiarisce.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO