Super X - Pronta la fusione a Parma, Venezia punta al ripescaggio

parmanocetook.jpg

Continua la soap opera sul futuro del campionato d'Eccellenza e sulle squadre che vi parteciperanno. Da Parma arriva la notizia che la Fir e in particolar modo il presidente Dondi, ha dato il suo ok alla fusione tra il Rugby Parma e il Noceto, fusione a freddo che libererà un posto nel Super X della prossima stagione, che diventa un Super 9. Si libera quindi un posto, per il quale sono in ballo il Venezia e il San Gregorio Catania.

Insomma, alla fine sembra che le resistenze nocetane siano state superate e che il superteam vedrà la luce nelle prossime ore. Una squadra che, negli auspici di Dondi, dev'essere competitiva in Italia, ma soprattutto in Europa, visto che parteciperà alla prossima Challenge Cup, torneo in cui gli italiani devono smettere di fare figure misere e diventare finalmente protagonisti.
Fusione che, come detto, libera un posto nel campionato d'Eccellenza. Posto che, in teoria, sarebbe del San Gregorio Catania, visto che la Fir aveva più volte sottolineato che non vi sarebbero stati ripescaggi. Ma nelle ultime ore si fa sempre più forte l'ipotesi che a rivedere il massimo campionato sarà il Venezia, neoretrocesso, e unica squadra ad averne fatto richiesta formale. Insomma, la grande riforma del campionato pronosticata dalla Fir sembra trasformarsi in poco più di un restyling. Tornerà a essere un Super 10 e riavrà tutti i team presenti quest'anno. A esclusione di Viadana e Treviso, emigrate in Celtic League, e con l'arrivo delle promosse Lazio e Mogliano. Nulla di nuovo all'orizzonte, quindi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO