Super 10 - In vetta fatica solo Viadana

s10-16-post.jpg

Vittorie in serie per le prime della classe e lotta playoff pressoché invariata a 160' dalla fine della stagione regolare del campionato italiano. Successi netti per Treviso, Padova e Prato, che vanno ad aggiungersi al 20-0 del Rovigo ieri a L'Aquila, mentre solo Viadana fatica e soffre e supera di misura il Rugby Parma solo grazie ai piazzati di Law nel finale. Sia Padova sia Prato ottengono il bonus negli ultimi attimi dei loro match, mantenendo invariata la distanza nella lotta per le semifinali.

Seguono aggiornamenti

Benetton Treviso passa con un perentorio 10-36 in casa del Plusvalore Gran Parma, allunga al comando della classifica e centra la matematica qualificazione ai play-off con due giornate d’anticipo sulla conclusione della regular season. 
Al “XXV Aprile” di Moletolo il Plusvalore, determinato a cercare punti importanti per la salvezza, vende cara la pelle contro i Campioni d’Italia, ma la squadra di Mey e De Marigny tiene il campo solo nella prima mezzora, pareggiando con un piazzato di Tebaldi la punizione di Marcato messa a segno dall’apertura biancoverde in avvio di partita. 
Poi Treviso prende il sopravvento e nei cinque minuti finali della prima frazione di gioco mette in cassaforte la partita con le mete di Sgarbi e Bortolussi, entrambe trasformate da Marcato. Nella ripresa Treviso tiene il pallino del gioco, mette a segno altre tre mete e conquista il punto bonus portandosi a quattro lunghezze di distanza dal Viadana.

Qualificazione garantita anche per i gialloneri mantovani, che però riescono solo nel finale di gara a venire a capo del derby del Po contro Banca Monte Parma: subito avanti nel punteggio grazie alla meta di Pace dopo soli due minuti di gioco, il XV di Bernini subisce due mete nel primo tempo a firma dei giovani trequarti ducali Quartaroli e Iannone e va a riposo in vantaggio di un solo punto, 16-15. Nel secondo tempo tre calci piazzati dell’apertura del Banca Monte, Irving, portano gli ospiti emiliani sino al massimo vantaggio di 16-24, ma l’ultimo quarto d’ora porta la firma di Law, che prende il posto di Woodrow dalla piazzola e inanella quattro calci di punizione che capovolgono il risultato, fissandolo sul 28-24 finale. Il Parma torna a casa con un punto, che permette alla squadra di Sgorlon e Mazzariol di portarsi a due lunghezze di vantaggio da L’Aquila, diretta concorrente per la qualificazione all’Amlin Challenge Cup. 

Con la Femi-CZ Rovigo terza e a sua volta virtualmente qualificata alle semifinali dopo lo 0-20 conquistato ieri al “Fattori”, la lotta a distanza per la quarta posizione tra Petrarca Padova e Consiag I Cavalieri Prato vive un altro appassionante capitolo: al Plebiscito i padovani battono per 32-6 la Futura Park Rugby Roma conquistando allo scadere il punto bonus grazie alla meta di Faggiotto, mentre i toscani espugnano 16-34 il Comunale di Favaro Veneto, casa del Casinò di Venezia, e centrano a loro volta il bonus nei minuti finali con la meta del nazionale tedesco Von Grumbkov senza però riuscire a ridurre il ritardo sui veneti. Nulla di fatto nella lotta per la salvezza, dove il Casinò di Venezia conserva il punto di vantaggio sul Plusvalore Gran Parma. 

Sabato prossimo diciassettesima e penultima giornata, con tutti gli incontri in programma alle ore 16.00: diretta RaiSportPiù per il derby del “Battaglini” tra Femi-CZ Rovigo e Petrarca Padova.

Super 10 - Risultati sedicesimo turno
L'Aquila - Rovigo 0-20
Gran Parma - Treviso 10-36
Padova - Roma 32-6
Viadana - Rugby Parma 28-24
Venezia - Prato 16-34

Super 10 - Classifica
Benetton Treviso punti 57; Viadana punti 53; Femi-CZ Rovigo 51; Petrarca Padova 45; Consiag I Cavalieri Prato* 43; Banca Monte Parma 34; Ferla L'Aquila 32; Futura Park Rugby Roma 30; Casinò di Venezia 21; Plusvalore Gran Parma 20
*Consiag I Cavalieri Prato penalizzati di quattro punti
**una partita in più

 

Wikio - Top dei blog - Sport

 

facebook_logo.jpg

  • shares
  • Mail