Caos Italia - Verso una sanatoria per gli "immigrati"?

dondi-oriundi.jpg

Si apre uno spiraglio nel contenzioso tra la Federazione Italiana e gli oriundi che giocano nei campionati italiani. Dopo il giro di vite imposto dalla Fir riguardo ai giocatori schierabili "non di formazione italiana", dopo la protesta civile degli italoargentini, ecco che oggi la situazione si dovrebbe sbloccare. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, infatti, è previsto per oggi un incontro tra il presidente Dondi e il presidente dell'Associazione italiana rugbisti, Stefano Di Salvatore.

Sul tavolo la proposta di una sanatoria per quei giocatori che ormai vivono stabilmente in Italia da anni, per quei giocatori che in passato hanno vestito la maglia azzurra o che nel nostro Paese si sono costruiti una famiglia e una vita. Insomma, una norma transitoria che permetta a chi ha la cittadinanza italiana di venir considerato italiano, guardando alle leggi dello Stato e non alle norme federali sulla formazione. Una soluzione che, se approvata, sarà di buon senso e di decenza di fronte a una norma discriminatoria e folle.
Ripeto, folle in primis perché mentre si ostacola la carriera sportiva a chi è italiano, si sente italiano e vive da anni in Italia, si continua a girare il mondo alla ricerca di chi italiano non si sente, magari italiano non è, ma che di fronte a una maglia azzurra riscopre radici che erano ben sotterrate nel terreno della sua memoria.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: