Italia - Mallett ha deciso! Gori mediano mondiale, Bocchino resta apertura

edo-gori.jpg

Torna sui suoi passi Nick Mallett e, finalmente, sembra imboccare una strada azzurra in vista dell'appuntamento iridato dell'anno prossimo. Dal raduno di Tirrenia, infatti, arrivano due ottime notizie che riguardano la mediana azzurra del futuro prossimo e non solo. La prima è che Riccardo Bocchino si è allenato... ad apertura! Causa forze maggiori, forse, o forse perché il duo Mallett-Troncon si sono resi conto dell'assurdità della scelta di averlo a numero 9.

Come Rugby 1823 aveva evidenziato nei giorni scorsi, la coperta all'apertura è tremendamente corta e un esperimento come quello di Bocchino a nove era folle. Con Gower out a giugno, Marcato non ancora al 100% e in forte dubbio per il Sud Africa, le opzioni allo spot 10 erano ridotte al lumicino. Cioé: spostare McLean da 15 a 10 e inventarsi un nuovo estremo, o puntare su Bocchino all'apertura. Per fortuna ha scelto la seconda via.
Ma una notizia importante arriva anche dalla mediana avanzata. A Tirrenia, infatti, seppur con tutore, era presente anche Edoardo Gori, giovane talento e mediano di mischia del Prato e dell'Under 20. Dalle voci raccolte a bordo campo, sembra che Mallett sia intenzionato a dare una chance a Gori nei test match di novembre, per poi portarlo nel prossimo Sei Nazioni e puntare su di lui in Nuova Zelanda. Un giovane di sicuro talento che, forse, avrà finalmente la possibilità di mettersi in luce fin da subito. Un ragazzo che è cresciuto allo spot numero 9 e che verrà fatto crescere allo spot numero 9.

Insomma, due ottime notizie dal raduno di Tirrenia. Due notizie che premiano il vivaio italiano, che premiano due giovani e che fanno ben sperare per il futuro. Due notizie che, si spera, Nick Mallett porti avanti con coerenza e continuità nei prossimi 18 mesi che mancano alla fine della sua avventura azzurra.

 

Wikio - Top dei blog - Sport

 

facebook_logo.jpg

  • shares
  • Mail
49 commenti Aggiorna
Ordina: