Rugby&Olimpiadi - E' ovale il primo oro nero della storia

Constantin%20Henriquez%20de%20Zubiera.jpg

Quando si pensa alla storia delle Olimpiadi e agli atleti di colore che ne hanno scandito il tempo i nomi che vengono alla memoria sono quelli dei campioni afroamericani. Da Jesse Owens che vinse l'oro nella Berlino nazista del 1936 a Cassius Marcellus Clay Jr., il più grande pugile della storia e vincitore a Roma nel 1960, passando da Carl Lewis, il figlio del vento, vincitore di nove ori e un argento olimpici, fino a Tommie Smith e John Carlos, che imposero il proprio credo politico nel 1968, quando alzarono il pugno chiuso in un guanto nero, simbolo delle Pantere nere. Ma pochi ricordano Constantin Henriquez de Zubiera, il primo atleta di colore a vincere un oro olimpico. Francese. Rugbista.

Constantin Henriquez de Zubiera era un atleta francese di origini haitiane che ha vestito la maglia dell'Olympique de Paris e dello Stade Français (nella foto la formazione vicecampione di Francia del 1899, lui è il secondo da destra in basso). Ha partecipato alle Olimpiadi di Parigi in due specialità: il rugby e il tiro alla fune. Considerato il primo atleta di origini africane ad aver disputato i giochi olimpici, è sicuramente il primo ad aver vinto una medaglia d'oro. Anzi, ad aver vinto due medaglie olimpiche. Nel 1900, infatti, ottenne il primo posto con la nazionale francese di rugby, mentre si classificò secondo nel tiro alla fune a squadre.
Nel torneo di rugby la Francia si impose 27 a 8 sulla Gran Bretagna e 27 a 17 la Germania. In verità, solo la Francia si può considerare una nazionale, visto che le altre due squadre erano rappresentate da un solo club del proprio Paese.

 

Wikio - Top dei blog - Sport

 

facebook_logo.jpg

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: