Top 14 - La crisi economica fa retrocedere Montauban

montauban.jpg

Era, insieme a Bourgoin e Stade Français, sotto lo stretto controllo della DNACG, la commissione di controllo della lega francese sui bilanci dei club di rugby. E, purtroppo, proprio oggi il presidente Patrick Vianco ha annunciato ciò che molti temevano. Gli 1,5 milioni di debito del Montauban non sono stati ripianati e la conseguenza automatica è la retrocessione del club in Pro D2.

"Questa mattina ho incontrato i giocatori e ho spiegato loro la situazione. In queste settimane mi batterò per trovare una soluzione che permetta al Montauban di onorare i suoi debiti e partecipare al prossimo campionato di Top 14. Al momento, però, la squadra è formalmente retrocessa" le parole di Vianco. Ma a rischiare non è solo il Montauban. Anche il Bourgoin e lo Stade Français potrebbero subire la stessa sorte, anche se il patron dei parigini, Max Guazzini, ha già rassicurato tutti che il buco di 2,5 milioni di euro verrà ripianato.
Clamorosamente, dovesse venir retrocesso anche Bourgoin, allora a festeggiare sarebbe Albi. La formazione retrocessa in largo anticipo sul campo, con solo tre vittorie all'attivo, potrebbe venir ripescata se Montauban e Bourgoin finissero in Pro D2.

 

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: