Europei Under 18 - Per l'Italia di buono c'è solo la vittoria

italia-francia%20under%2018.jpg

Vince 13-8 l'Italia Under 18 la sfida con la Russia che vale un posto per la finalina per il quinto posto nell'Europeo di categoria in svolgimento in Veneto. Una vittoria contro una nazionale decisamente di livello mediocre che mette in luce tutti i limiti azzurri, ancora una volta lontani anni luce dall'eccellenza del rugby europeo. Una vittoria che, dopo la netta sconfitta patita con la Francia, ripropone i mille dubbi sulla validità effettiva delle tanto sbandierate Accademie federali.

Foto per gentile concessione di Stefano Sandonnini/Archivio Civ

La Nazionale Italiana Under 18 supera di misura, 13-8, i pari età della Russia nella semifinale della parte centrale del tabellone degli Europei FIRA di categoria in corso in questi giorni in Veneto e si qualifica alla finale per il quinto posto che sabato mattina alle 9.30, a Casale sul Sile, li metterà di fronte alla Germania che, dopo aver sfiorato l’impresa contro l’Irlanda nei quarti di finale, ha superato oggi la Romania.
Dopo il pesante rovescio nei quarti di finale contro la Francia, gli azzurri di Massimo Brunello faticano più del previsto a imporre il proprio gioco contro il XV russo, complici molti errori in rimessa laterale e, in parte, il terreno reso pesante dalla pioggia battente che ha caratterizzato il match: “Le condizioni del terreno di gioco hanno forse un po’ livellato la differenza tecnica tra noi e la Russia – dice Brunello a fine gara –, ma ciò non toglie che la partita, al di là della vittoria, sia al di sotto delle nostre aspettative. In rimessa laterale abbiamo sbagliato molto e questo ha limitato la qualità dei nostri possessi. Nel primo tempo abbiamo prodotto un buon volume di gioco rimanendo costantemente nei ventidue avversari senza però concretizzare molto, al di là delle due mete che ci hanno permesso di andare a riposo sul 10-0. Nella ripresa abbiamo sbagliato qualche scelta tattica, loro hanno accorciato sul 10-3 e a quel punto abbiamo subito eccessivamente la pressione legata alla necessità di portare a casa la partita, non riuscendo a giocare come avremmo dovuto. Sabato chiudiamo con la Germania, che sta disputando un ottimo Europeo, e puntiamo a migliorare la qualità del nostro gioco in vista delle ultime due partite del 6 Nazioni in aprile in Galles”.

Europei FIRA U18, semifinali V-VIII posto
ITALIA - RUSSIA 13-8 (10-0)
Italia: Tartaglia; Morsellino, Buondonno, Altieri, Letizia; Canna (23’ st. Menniti), Iacolucci (23’ st. Calabrese); Conforti (23’ st. Monfrino), De Marchi, Bertirotti; Ferro, Berton (18’ st. Mammana); Giuriatti (35’ st. Rathore), Scalvi, Maistri (12’ st. Brandolini) all. Brunello
Russia: Gavrilov; Anikin, Tseytsin, Stepanov, Pronin; Panov, Golov; Krotov (32' pt. Gubin), Zhivatov, Cherviakov; Sayutin, Chegodaev; Kuznetsov, Belenkov, Chechura all. Malikov
Arbitro: Janssens (Belgio)
Marcatori: p.t. 14' m. Morsellino (5-0); 25' m. Giuriatti (10-0); s.t. 8' cp. Panov (10-3); 31' cp. Menniti (13-3); 35' m. Gavrilov (13-8)

 

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: