Sei Nazioni 2010 - Under 20: azzurrini che riscatto! Fanno soffrire l'Inghilterra e mostrano un gioco!

cavinato-under-20-inghilterra.jpg

Devono essersi persi per le vie di Dublino, magari in qualche pub di Temple Bar gli azzurri scesi in campo una settimana fa ad Athlone contro l'Irlanda. L'Under 20 di Andrea Cavinato, infatti, sembra rinata a San Donà, dove fa soffrire l'Inghilterra, mostra sprazzi di bel gioco, carattere e grinta e cede solo nel finale, chiudendo comunque con un più che onorevole 10-16. Squadra lontana parente di quella molle, senza idee e macchinosa vista all'esordio di questo Sei Nazioni di categoria.

L'inizio del match spaventa, meno di due minuti e l'Inghilterra è già in meta. Gli inglesi dominano il possesso (alla fine sarà 73% a 27% per loro), si installano nella nostra metà campo e per gli azzurri sembra ritornare l'incubo irlandese. Ma mentre i britannici non riescono a sfondare, la squadra di Andrea Cavinato prende coraggio, inizia a giocare con la cattiveria agonistica giusta e sposta il baricentro del gioco.
Il match è equilibrato, gli errori evidenziati dal tecnico veneto dopo il primo match sembrano esser stati in buona parte corretti. L'Italia gioca, pur non creando vere occasioni. Purtroppo sbagliamo un paio di piazzati di troppo che potrebbero portarci in vantaggio, soffriamo molto in mischia, mentre ci difendiamo bene in touche e nel gioco aperto.
La ripresa vede la partita sempre in equilibrio, anche se con il passare dei minuti gli inglesi guadagnano terreno e punizione dopo punizione scavano un solco troppo ampio per gli azzurrini, anche grazie all'espulsione temporanea di Manici. La meta nel finale di Ferrarini è più che meritata, ma permette alla squadra di Cavinato di avvicinarsi solo nel punteggio, che si chiude sul 10-16 per l'Inghilterra.
Come detto, una prova molto positiva dopo il pessimo esordio di sette giorni fa. Ancora una volta in evidenza Gori, veramente forte, mentre rispetto all'Irlanda vanno sottolineate le ottime prove di Manici, Rodwell e Cazzola.
“E’ stata una bella partita – commenta a fine gara Andre Cavinato – e abbiamo offerto una reazione importante dopo il 39-0 di Athlone. Peccato per i calci sbagliati e per quella meta da drive avanzante non concessa in avvio di ripresa. Comunque, adesso, è importante per noi non accontentarci di questa prestazione perché non abbiamo vinto e avremmo potuto e dovuto riuscirci. Ripartiamo dalla consapevolezza che, se giochiamo come sappiamo, abbiamo le qualità per portare a casa dei risultati. Sono soddisfatto di come la mischia ha reagito alle difficoltà iniziali, Leso ha fatto una grande prestazione sinchè ha avuto energie per rimanere in campo ma credo che tutti gli avanti abbiano disputato una buona prova dopo le prime tre mischie in cui abbiamo faticato in fase di ingaggio. Anche le touche sono migliorate sensibilmente dopo l’Irlanda e con palloni di qualità da utilizzare abbiamo potuto muovere il pallone anche se, specialmente nel primo tempo, abbiamo giocato un po’ troppo piatti, sfruttando poco gli spazi in velocità. Rimango soddisfatto della prestazione. Da domani – conclude il tecnico trevigiano – ci concentreremo al massimo sulla partita con la Scozia”.

ITALIA v INGHILTERRA 10-16 (3-7)

Marcatori: p.t. 2’ m. May tr. Burns (0-7); 40’ cp. Iannone (3-7); s.t. 20’ cp. Burns (3-10); 30’ cp. Burns (3-13); 40’ cp. Burns (3-16); 45’ m. Ferrarini tr. Chillon Alb. (10-16)

Italia: Trevisan; Alberghini, Benvenuti, Rodwell, Mortali (31’ st. Chillon Alb.); Iannone, Gori (cap, 24’ st. Callori di Vignale); Cicchinelli (16’ st. Ferrarini), Belardo (29’ st. Barbini Mar.), Scanferla; Cazzola F., Targa (42’ st. Santelli); Leso (16’ st. Pepoli, 29’ st. Corbanese), Manici, Fazzari

All. Cavinato

Inghilterra: Catterick (1’ st. Sharp); Hurrell, Joseph, Casson, May (21’ st. Sharp); Burns, Harrison (42’ st. Stuart); Wray, Rowan, Welch (44’ st. Kruis); Matthews, Wright (6’-16’ e 43’ st. Elder); Knight (6’-16’ st. Imiolek), George (45’ st. Ellis A.), Marler (16’ st. Imiolek)

All. Mapletoft

Arbitro: Paterson (Scozia)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
32 commenti Aggiorna
Ordina: