Sei Nazioni 2010 - Niente da fare per l'Under 20: è 0-39

irlu20.jpg

L’Italia Under 20 cede 39-0 ai pari età dell’Irlanda nella prima giornata dell’RBS 6 Nazioni di categoria giocata questa sera ad Athlone. Tanti errori in rimessa laterale, molta frenesia e confusione e un pacchetto di mischia che fatica a prendere le misure agli avversari complicano sensibilmente la vita alla squadra di Andrea Cavinato che dura un tempo (0-13) ma poi crolla, anche per i molti cambi effettuati dal coach. Una brutta sconfitta, come ammette il coach stesso.

L’Italia fatica per tutto l’incontro a gestire i pochi possessi a disposizione, soffre l’assenza di Cazzola in touche e consuma energie preziose nel tentativo di contenere i continui attacchi della squadra di casa, concedendo molte penalità alla squadra in maglia verde che, spesso e volentieri, si appoggia proprio alla rimessa laterale per lanciare le proprie offensive.
A fine primo tempo la partita non è compromessa – si va a riposo sul 13-0 – ma il copione del match non cambia nella ripresa, nonostante i molti cambi messi in atto da coach Cavinato, e al secondo l’ala irlandese Zebo, servito al largo, si libera con una veronica di un tentativo di placcaggio e tocca oltre la linea per il 20-0 che, di fatto, chiude l’incontro.
Al tredicesimo arriva la quarta marcatura irlandese con il centro Spence per il 27-0 irlandese, poi l’Italia riesce a trovare finalmente ritmo e possesso e al venticinquesimo solo il TMO nega la meta a Cazzola, appena entrato per Santelli, dopo un’azione innescata da una bella iniziativa individuale di Chillon, subentrato a capitan Gori in avvio di ripresa.
I problemi che hanno caratterizzato la gara degli Azzurrini si ripresentano però anche negli ultimi dieci minuti e a cinque minuti dalla fine è ancora Hudson a coronare il successo irlandese con la terza meta personale. In pieno recupero una percussione solitaria di Macken fissi lo score finale sul 39-0.
Adesso l’Italia U20 è attesa dal secondo turno del 6 Nazioni di categoria, in programma venerdì 12 febbraio alle ore 19.00 a San Donà contro l’Inghilterra e in diretta su RaiSportPiù.

"Se qualcuno ha delle colpe per la pessima partita di oggi contro l'Irlanda, quel qualcuno sono io". le parole di Andrea Cavinato dopo la sconfitta. "Sapevamo che sarebbe stato difficile avere possessi di qualità contro l'Irlanda, ma ho comunque sbagliato a sottovalutare alcune situazioni di gioco dove siamo andati in grandissima difficoltá. E' stata una serata molto difficile". "I carichi di lavoro di questi giorni sono stati intensi - dice Cavinato - e l'obiettivo rimane arrivare al top della condizione per la partita contro la Scozia a Capoterra, una gara che vogliamo vincere a ogni costo. Ma già contro gli inglesi dovremo reagire alla sconfitta di questa sera: manteniamo la concentrazione e lasciamoci subito alle spalle la gara del Dubarry Park".

Athlone, Dubarry Park – venerdì 5 febbraio 2010
RBS 6 Nazioni U20, I giornata
IRLANDA v ITALIA 39-0 (pt. 13-0)
Irlanda: Conway; Hudson, Macken, Spence, Zebo (17’ st. Griffin); McKinney (20’ st. Kingston), Cooney (30’ st. Heaney); Butler, Ryan (1’ st. O’Sullivan), Ruddock (cap); Marshall, O’Callaghan (26’ st. Hayes); O’Connell (23’ st. Maguire), Annett (21’ st. Doyle), Cagney
Italia: Trevisan; Venditti (1’ st. Menon), Benvenuti, Rodwell, Alberghini (30’ st. Mortali); Iannone, Gori (cap, 1’ st. Chillon Alb.); Cicchinelli, Ferrarini, Belardo; Santelli (18’ st. Cazzola F.), Targa (36’ st. Lubian); Pepoli (1’ st. Denti), Corbanese (1’ st. Manici), Fazzari
Marcatori: p.t. 7’ cp. McKinney (3-0); 20’ m. Hudson (8-0); 34’ m. Spence (13-0); s.t. 2’ m. Zebo tr. McKinney (20-0); 13’ m. Hudson tr. McKinney (27-0); 37’ m. Hudson (32-0); 45’ Macken tr. Kingston (39-0)
Arbitro: Simmons (Galles)

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: