Heineken Cup - Treviso lotta alla pari anche in Inghilterra

saints-treviso-post.jpg

Perde, ma dimostra ancora una volta di avere una dimensione europea il Benetton Treviso che a Northampton mette paura ai Saints per un tempo intero prima di cedere alla distanza ai britannici. 30-18 il punteggio finale, ma fino a un attimo dal termine del primo tempo i veneti comandavano per 13-3 in trasferta. Quattro mete a due per i padroni di casa, sogni di gloria svaniti per Treviso, ma la consapevolezza che la strada è quella giusta.

Sono i trevigiani a portarsi in vantaggio al sesto minuto dopo un attacco di Ashton salvato da Botes in touche. Il contrattacco del Benetton nasce da un'azione dei padroni di casa con Geraghty che prova con un calcetto a scavalcare la difesa ospite, ma viene stoppato da Vermaak che può correre fino al centro dei palli indisturbato.
I Saints conquistano i primi punti al 13' con un calcio di Geraghty dopo un placcaggio incisivo di Kingi, con l'arbitro che però ravvisava un affossamento da parte trevigiana. Mischia superiore del Benetton nei primi venti minuti di gioco che frutta una grande pressione ai Saints nei propri 22, ben sfruttata dal cecchino Goosen con un drop al centro dei pali col piede sinistro al 18'.
Fase tattica nei dieci minuti successivi, con solo un paio di calci sbagliati da entrambe le parti da Geraghty e da Botes, entrambi spostati in posizione angolata. Il Benetton, però, continua a mantenersi in attacco con gli avanti a fare un lavoro straordinario per consentire a Goosen un'altra piattaforma, anche se non centrale, per l'ennesimo drop al 35'. Strenua difesa dei biancoverdi, quest'oggi con la consueta tenuta vecchio stile biancoblu, nei minuti finali, ma impossibile resistere alla folata del Northampton a tempo ufficiale finito con Foden bravo a raccogliere un riciclo interno per la meta che chiude il primo tempo sull'8-13 per il Benetton.
Nella ripresa il Northampton parte subito pigiando il piede sull'acceleratore e dopo un paio di attacchi con Tonga'uiha e Best, arriva la meta in superiorità al largo di Ansbro che porta in parità sul 13-13 il punteggio al 5' del secondo tempo. Due minuti più tardi, la terna arbitrale non vede un clamoroso in avanti nel passaggio di Foden che apre la strada alla meta del sorpasso di Ashton, che trova così un'autostrada per il centro dei pali e il 20-13 con la trasformazione del nazionale inglese Geraghty.
Il Benetton prova a reagire, ma i Saints in contrattacco fanno valere la propria esperienza arrivando alla quarta meta con un altro soprannumero esterno ben sfruttato da Ashton all'angolo destro, dopo il break di Lawes. Geraghty trasforma e porta a 27 i suoi.
Al 19' della ripresa, ancora una volta la mischia sale sugli scudi girando l'introduzione dei Saints e favorendo l'avanzata di Zanni che ricicla per Goosen bravo a trovare il corridoio per arrivare fino in fondo. La trasformazione di Botes non è fortunata e s'infrange contro il palo sinistro.
Al 28' dopo la girandola dei cambi, arriva un calcio piazzato che porta i Saints a 30 punti, con il Treviso che continua comunque con orgoglio a resistere fino alla fine e provando anche ad arrivare a segnare la meta del bonus che purtroppo non arriva.

NORTHAMPTON SAINTS - TREVISO 30-18
Sabato 12 dicembre, ore 16.30 - Franklin's Gardens, Northampton
Northampton:15 Ben Foden, 14 Chris Ashton, 13 Jon Clarke, 12 James Downey, 11 Joe Ansbro, 10 Shane Geraghty, 9 Lee Dickson, 8 Roger Wilson, 7 Neil Best, 6 Phil Dowson, 5 Christian Day, 4 Courtney Lawes, 3 Euan Murray, 2 Dylan Hartley (c), 1 Soane Tonga'uiha.
In panchina:
16 Brett Sharman, 17 Brian Mujati, 18 Santiago Bonorino, 19 Juandre Kruger, 20 Scott Gray, 21 Alan Dickens, 22 Stephen Myler, 23 Chris Mayor
Treviso:15 Luke McLean; 14 Andrew Vilk, 13 Alberto Sgarbi, 12 Gonzalo Garcia, 11 Tobias Botes; 10 Marius Goosen, 9 Fabio Semenzato; 8 Dion Kingi, 7 Alessandro Zanni, 6 Benjamin Vermaak; 5 Corniel Van Zyl, 4 Antonio Pavanello; 3 Ignacio Fernandez Rouyet, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Michele Rizzo.
In panchina:16 Diego Vidal, 17 Augusto Allori, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Enrico Pavanello, 20 Andrea Ceccato, 21 Simon Picone, 22 Fraser Waters 23 Emiliano Mulieri.
Arbitri:Peter Allan (Scozia); David Changleng (Scozia), Ronnie Dumma (Scozia)
Marcatori: pt 6' Vermaak meta tr. Botes; 13' Geraghty cp.; 18' e 35' Goosen dr; 40' Foden meta; st 5' Ansbro meta; 7' Ashton meta tr. Geraghty; 14' Ashton meta tr. Geraghty; 19' Goosen meta; 28' Myler cp.

ATTENZIONE: SEMPRE APERTE LE VOTAZIONI PER IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2009!

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: