E Nick Mallett, dopo l'Italia, spara a zero sull'Europa

Nick%20Mallett_Europa.jpg

Mal comune mezzo gaudio. Se l'Italia e gli italiani ormai sono rassegnati all'atteggiamento e alle parole di superiorità ovale di Nick Mallett, da ieri ne hanno fatto conoscenza anche gli europei. Già, perchè dopo gli "italiani no portati per il rugby", ora è arrivato "gli europei sono miglia indietro rispetto all'Emisfero Sud". Un'opinione rispettabile, magari che verrà confermata ai prossimi mondiali, ma che si scontra con la realtà dei fatti attuale.

Dalle pagine di Planetrugby.com, infatti, si legge che secondo Mallett le vittorie irlandesi e francesi contro il Sud Africa, il pareggio irlandese e la vittoria scozzese sull'Australia di questo novembre sono solo casi isolati, ma non un indice di un avvicinamento del rugby continentale a quello australe. "Sono convinto che il gap tra i Paesi dell'Emisfero Nord e quelli Sanzar rimanga molto ampio" ha detto il coach sudafricano dell'Italia, aggiungendo "Il giorno che le squadre europee smetteranno di venire al sud e di perdere regolarmente tutti i match con almeno 20-30 punti di scarto e vinceranno in casa, allora forse cambierò idea". Ecco, le opinioni sono sempre rispettabili, i pareri soggettivi e quindi inappellabili. Ma i numeri no, quelli sono oggettivi.

E i numeri dicono che nel 2009, tra nazionali europee, British&Irish Lions ed Emisfero Sud questo divario non si è visto. A novembre, cioé quando "giocano in casa" le formazioni di punta europee (quindi senza contare l'Italia allenata dal signor Mallett) il confronto è: 4 vittorie europee, un pareggio e 4 successi Sanzar. Questa estate, invece, i B&I Lions hanno perso due match e vinto uno contro il Sud Africa, ma il successo più netto è stato quello dei leoni, e non parliamo poi dell'atteggiamento degli Springboks nelle due sconfitte dei Leoni. A ciò vanno aggiunte le due sconfitte della Francia contro l'Australia (16 punti) e la Nuova Zelanda (4 punti), ma soprattutto il successo francese in casa degli All Blacks per cinque punti. Nel 2008 i numeri erano più crudeli: otto vittorie a zero in estate (e tranne un -6 dell'Irlanda con l'Australia sempre punteggi pesanti) e nove vittorie a uno in autunno sempre a favore dell'Emisfero Sud. Insomma, a ben vedere la netta superiorità dell'Emisfero Sud quest'anno non è così evidente, e, forse, un minimo di rispetto in più il Vecchio Continente dal signor Mallett potrebbe pretenderlo.

A ben vedere, anzi, il commento di Nick Mallett è assolutamente pertinente. Infatti, c'è una squadra europea che in casa perde sempre contro le nazionali Sanzar e che andando in tour al Sud perde regolarmente con 20-30 punti di scarto. Questa nazionale è l'Italia. Toh, ma l'Italia è allenata da Nick Mallett...

ATTENZIONE: SEMPRE APERTE LE VOTAZIONI PER IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2009!

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina: