Sport&Politica - Nasce la Federazione Sport di Squadra Europei... il rugby arriva per ultimo

fira_logo_hd2.jpg

Un'associazione per far valere le proprie posizioni all'interno della Comunità Europea, una federazione per promuovere, sviluppare e rappresentare gli interessi degli sport di squadra europei. E' nata con questa volontà, ieri, la Federazione Sport di Squadra Europea, che racchiude le federazioni di basket (FIBA Europe), pallamano (EHF), calcio (UEFA), hockey su ghiaccio (IIHF) e pallavolo (CEV). Il rugby (FIRA-AER) aderirà appena gli organi competenti ratificheranno il trattato.

"Gli Sport di squadra europei esprimono soddisfazione per il riconoscimento dello status dello sport nel Trattato di Lisbona. Quali partner responsabili, professionali, democratici e rappresentativi, gli Sport di squadra europei esprimono la volontà di lavorare in sintonia con le dirette controparti istituzionali, in particolare il Parlamento europeo, il Consiglio dell’Unione Europea e la Commissione Europea, per cercare di tracciare un futuro sano per lo sport europeo”. Questo il comunicato che ha accompagnato la ratifica della nascita della federazione, che, come sottolineano i membri “Per quanto riguarda il diritto della UE e lo sport, gli Sport di squadra europei sostengono che la specificità dello sport vada pienamente riconosciuta da tutte le istituzioni europee”.

Insomma, un passo avanti affinché le federazioni europee che rappresentano gli sport di squadra trovino una voce univoca, abbiano la possibilità di scambiarsi opinioni ed esperienze e si ritrovino per crescere assieme. Un'opportunità che il rugby non può perdere e, quindi, nonostante il ritardo ci auguriamo una rapida ratifica del trattato.

ATTENZIONE: SEMPRE APERTE LE VOTAZIONI PER IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2009!

  • shares
  • Mail