Sport&Società - Marzio Zanato porta lo spirito ovale in azienda

marzio_zanato.jpg

Marzio Zanato, classe 1965, è uomo di rugby a tutto tondo. Giocatore a Padova, poi allenatore, ha girato le piazze storiche della palla ovale portando successi e qualità. Un'esperienza nelle nazionali minori, ma anche una vita professionale dove ha saputo tradurre fattivamente quei valori e quello spirito imparato in tanti anni di palla ovale. Performance, motivazione, gioco di squadra e un obiettivo da raggiungere, una meta. Nel lavoro come sul campo. Da qui nasce Climbing Mind, una società che porta il rugby in azienda.

Climbing Mind parte proprio dai fondamenti dell'allenamento ovale per motivare e migliorare il lavoro di squadra in qualsiasi ambito. Coinvolgere gli "atleti", capire gli obiettivi e motivarli per raggiungerli. Lavorare in squadra, puntare sul sostegno e sulle qualità individuali, in un continuo lavoro di coaching che ha lo scopo finale di creare una squadra vincente.
Marzio Zanato, uno degli allenatori più stimati nel panorama italiano (e per questo lasciato ai margini del movimento...), è un esperto in marketing aziendale e strategico, campo nel quale ha messo la propria esperienza ovale. Esperienza nata sul campo, è stato giocatore del Petrarca Padova, e in panchina, dove ha allenato il Rovigo, L'Aquila per poi passare alle nazionali Under 21 (due mondiali e Six Nations di categoria per lui) e l'Italia A. Ora si è lanciato in una nuova avventura, ma il cuore è sempre sui campi da rugby e, speriamo, di rivederlo presto in campo.

ATTENZIONE: SEMPRE APERTE LE VOTAZIONI PER IL MIGLIOR AZZURRO DEL 2009!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: