Challenge Cup - Secondi senza gloria: cambiano le regole delle coppe europee

20090523Elsom3_450.jpg

Grandi cambiamenti in Europa, dove l'Erc ha deciso di rivoluzionare la seconda manifestazione continentale, la Challenge Cup, cambiando le regole sia per la stagione 2009/2010 sia per quella successiva. La notizia più importante (e brutta per l'Italia) è che l'Erc copia il calcio e regala una seconda chance ai team della Heineken Cup in Challenge. Cosa significa? Semplice, che per arrivare ai quarti di finale non basterà più il secondo posto nel girone, ma bisognerà vincere. Senza se e senza ma.

Dalla prossima stagione, infatti, accederanno ai quarti di finale di Challenge Cup le formazioni prime classificate nei cinque pool della seconda manifestazione europea, cui si aggiungeranno, invece dei tre migliori secondi, le peggiori tre seconde della Heineken Cup, che verranno così ripescate come accadeva fino a quest'anno con la Coppa Uefa di calcio. Insomma, non basterà puntare a essere una delle migliori seconde in Challenge Cup, ma bisognerà vincere per poter raggiungere i quarti di finale. Un ostacolo in più nella corsa italiana alla storia.
La scelta, secondo l'Erc, è stata fatta per alzare il livello qualitativo della fase finale della Challenge Cup dove, effettivamente, potremo vedere delle signore squadre provenienti dalla Heineken Cup. Nei quarti la squadra che meglio avrà chiuso il proprio pool di CC sfiderà la quinta formazione proveniente dalla CC, mentre le altre tre formazioni vincitrici dei loro gironi affronteranno le tre squadre arrivate dalla Heineken Cup.
Ma non è solo questa la novità introdotta dall'Erc. A differenza di quello che accedeva fino a oggi, la squadra che vince la Challenge Cup non solo parteciperà di diritto alla Heineken Cup della stagione successiva, ma regalerà un posto in più alla propria nazione. Lo stesso accadrà per la vincitrice della Heineken Cup. Questo significa, da un lato, che chi vince i due tornei non rischia di togliere un posto a una squadra della propria nazione, come accaduto quest'anno con i Wasps, esclusi dalla Heineken Cup in favore di Northampton; dall'altro significa la scomparsa dello spareggio tra Galles e Italia per l'ultimo posto utile in Heineken Cup. Dalla stagione 2010/2011, quindi, i posti assegnati per la Heineken Cup saranno così suddivisi: Inghilterra 6, Francia 6, Irlanda 3, Galles 3, Scozia 2 e Italia 2. Gli ultimi due posti, come detto, andranno alle nazioni le cui squadre hanno conquistato le coppe europee.

  • shares
  • +1
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: