Celtic League - Sono sei le candidate ufficiali

candidateCL.jpg

E finalmente, eccole. Ufficiali e reali. Se credibili, beh, lo scopriremo. La Federazione ha comunicato, infatti, di aver ricevuto sei dossier di candidatura da parte di altrettante entità sportive intenzionate a partecipare, dalla stagione sportiva 2010/2011, alla Magners Celtic League. Hanno fatto pervenire alla Federazione i rispettivi progetti, contenenti la documentazione richiesta dal Board della Celtic League, le seguenti entità sportive: Aironi, Duchi Nord Ovest, Emilia-Romagna Dukes, Praetorians, SPQRoma e Benetton Treviso. I dossier verranno analizzati dal Consiglio Federale sabato 30 maggio. Successivamente, e comunque entro il mese di luglio, la FIR renderà noti i nomi delle due entità deputate a rappresentare l’Italia nella Celtic League.

Riassumendo, quindi, si candidano a partecipare alla Celtic League queste squadre dell'attuale Super 10: Viadana (e il Gran Parma) con gli Aironi, Parma (sponda Overmach) con i Duchi emiliani, Calvisano con quelli del Nord Ovest, Rugby Roma (e Capitolina) con i Praetorians e la Benetton Treviso. Sesta candidata, poi, l'SPQRoma, che però non ha alcun legame diretto con formazioni attualmente nella massima serie italiana.
Restano, così, escluse le storiche realtà venete come Rovigo e Padova, così come una città importante come Venezia, anche se le voci riportate dal collega Ivan Malfatto sul Gazzettino parlano, invece, di una Benetton capofila di una franchigia realmente veneta. Altre candidature, invece, sono ancora fumose e non si capisce come, e quanto, coinvolgeranno altre realtà territoriali e rugbistiche. Così come il discorso Aironi-Dukes, con il presidente di Viadana che parla di accordo vicino con Parma. Tradotto: chi resta fuori non vuole perdersi la torta e rientrerà dalla finestra. Tradotto: gli accordi prima fanno schifo, meglio aspettare e fare le cose alla carlona dopo.
Vedremo cosa succederà, quali di queste candidature saranno credibili, quali avranno i giusti appoggi politici e federali e, insomma, quali ce la faranno a entrare in Celtic League. La speranza (o illusione) è che venga fatta una scelta logica, funzionale al movimento, sportiva, economica e con basi solide. Aspettiamo e vediamo...

  • shares
  • Mail
61 commenti Aggiorna
Ordina: