Heineken Cup - Si vota la più forte d'Europa!

geordan-murphy-leicester.jpg

L'appuntamento è domani, ore 18, al Murrayfield Stadium di Edimburgo. Leicester Tigers e Leinster si sfidano per il trono d'Europa, in una finale tra due delle più forti squadre di rugby degli ultimi anni. La partita verrà trasmessa in diretta su Sky Sport, potrà venir vista in streaming e, infine, verrà seguita in live blogging su Rugby 1823. Un duello dal doppio significato. I Tigers, infatti, vogliono la doppietta Guinness Premiership - Heineken Cup, per coronare una stagione perfetta, Leinster, invece, vuole vincere per regalare all'Irlanda anche questo trofeo, che la porrebbe al vertice assoluto del rugby continentale, dopo le vittorie al 6 Nazioni e in Magners League.

Ma, ironia della sorte, l'Irlanda alzerà in cielo la coppa comunque. Sarà, infatti, Geordan Murphy, estremo irlandese, il capitano dei Leicester Tigers e, in caso di vittoria delle tigri, sarà suo l'onore di inalzare il trofeo. Un trofeo che vedrà scendere in campo tantissimi campioni, dallo stesso Murphy a Brian O'Driscoll, dal nostro Martin Castrogiovanni, che sembra aver recuperato dall'infortunio, all'australiano Rocky Elsom. Insomma, una sfida apertissima tra due formazioni molto diverse tra loro. I Tigers hanno un ottimo pacchetto di mischia, una linea dei trequarti di grande qualità, nella quale rientra finalmente Tuilagi, ma hanno sempre peccato nella mediana, il loro punto debole storico. La coppia Dupuy/Vesty sta giocando buone partite, ma non può sicuramente considerarsi una coppia di campioni, con soprattutto Dupuy troppo alterno e Vesty poco abituato alla vetrina internazionale.
Di contro, Leinster può schierare una linea arretrata tra le più forti e talentuose al mondo, con giocatori come O'Driscoll, D'Arcy, Nacewa e Horgan che giocherebbero titolari ovunque. Di contro, però, gli irlandesi devono rinunciare al loro numero 10, Felipe Contepomi, e questo potrebbe indebolire pesantemente il loro gioco al largo, vista l'inesperienza di Sexton, mentre il pacchetto di mischia è sicuramente di livello mondiale in terza linea, più che buono in seconda, ma non convince nel reparto piloni e tallonatore.
Insomma, due squadre molto diverse, con molti pregi e qualche difetto. Un match che si presenta aperto a ogni risultato anche se, viste giocare le due squadre ultimamente, credo che Leicester abbia un po' di concretezza in più da giocarsi rispetto a Leinster. 

 

LEICESTER TIGERS - LEINSTER
Sabato 23 maggio, ore 18.00 - Murrayfield Stadium, Edimburgo
Leicester: 15 Geordan Murphy, 14 Scott Hamilton, 13 Ayoola Erinle, 12 Dan Hipkiss, 11 Alesana Tuilagi, 10 Sam Vesty, 9 Julien Dupuy, 8 Jordan Crane, 7 Ben Woods, 6 Craig Newby, 5 Ben Kay, 4 Tom Croft, 3 Martin Castrogiovanni, 2 George Chuter, 1 Marcos Ayerza.
In panchina 16 Benjamin Kayser, 17 Julian White, 18 Louis Deacon, 19 Lewis Moody, 20 Harry Ellis, 21 Matt Smith, 22 Johne Murphy.
Leinster: 15 Isa Nacewa, 14 Shane Horgan, 13 Brian O'Driscoll, 12 Gordon D'Arcy, 11 Luke Fitzgerald, 10 Jonathan Sexton, 9 Chris Whitaker, 8 Jamie Heaslip, 7 Shane Jennings, 6 Rocky Elsom, 5 Malcolm O'Kelly, 4 Leo Cullen, 3 Stan Wright, 2 Bernard Jackman, 1 Cian Healy.
In panchina: 16 John Fogarty, 17 Ronan McCormack, 18 Devin Toner, 19 Sean O'Brien, 20 Simon Keogh, 21 Rob Kearney, 22 Girvan Dempsey.
Arbitri: Nigel Owens; Nigel Whitehouse, Hugh Watkins; Tmo: Tim Hayes

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: