Super 14 - Anno nero per l'Australia, i Crusaders sono in semifinale

hurricanessemi.jpg

Restano invariate le posizioni di vertice dopo l'ultima giornata della regular season del Super 14 e così sono Bulls, Chiefs, Hurricanes e Crusaders ad accedere alle semifinali.  Niente sorprese, dunque, anche se il campo ha fatto tremare i tifosi dei Crociati, campioni in carica, che hanno ottenuto una vittoria di misura, sufficiente comunque a regalare loro i playoff. Lacrime, invece, per gli Sharks che vedono sfumare il sogno solo per un misero punto, così come i Waratahs, finiti a pari punti con i Crusaders.

Erano tre le sfide più interessanti del fine settimana dell'Emisfero Sud, e nessuna ha deluso, regalando tre match finiti con distacchi minimi tra le squadre. I Brumbies, che dovevano vincere in casa dei Chiefs per sognare, cadono invece con soli tre punti di margine dopo un match equilibratissimo. Sette pari all'intervallo, i Chiefs agguantano la vittoria al 67' grazie a un piazzato di Stephen Donald che dà loro il secondo posto finale e cancella le speranze dei Brumbies.
Dovevano vincere anche i campioni in carica dei Crusaders, in trasferta in casa dei Blues. Vincono, ma soffrendo tantissimo e rischiando fino all'ultimo di restare fuori dalla lotta per il titolo 2009. Eroe della giornata Leon MacDonald che a quattro minuti dal termine, e a quattro minuti da un'incredibile eliminazione, manda tra i pali un pallone in drop e regala vittoria e postseason ai neozelandesi.
Se i crociati ridono, piangono gli squali. Gli Sharks, infatti, realizzano quattro mete, ottenendo così il fondamentale bonus, ma perdono di un solo punto contro i Bulls, rendendo impossibile l'accesso alle semifinali. Nonostante la meta in più realizzata, infatti, gli Sharks non riescono a imporsi sui tori in un finale assolutamente concitato. Al 74' è Rossouw a portare i Bulls a +8, mentre a tempo praticamente scaduto è Kankowski a ridare speranze agli Sharks. Il cronometro corre, anche Kocott corre, ma a trasformare (e per non perdere tempo lo fa con un drop), ma ormai la sirena ha suonato e l'arbitro non può che fischiare la fine del match.
Escluse, così, tutte le formazioni australiane dalle semifinali che si disputeranno il prossimo fine settimana. Dove i sudafricani Bulls ospiteranno i campioni in carica, i neozelandesi Crusaders, mentre dall'altra parte saranno altre due formazioni neozelandesi, Chiefs e Hurricanes, a giocarsi l'accesso alla finale in un derby che promette scintille.

Super 14 - Tredicesima giornata
Chiefs - Brumbies 10-7
Lions - Waratahs 33-38
Blues - Crusaders 13-15
Reds - Hurricanes 28-37
W. Force - Highlanders 33-28
Cheetahs - Stormers 22-28
Sharks - Bulls 26-27

Classifica
Bulls 46; Chiefs 45; Hurricanes 44; Crusaders, Waratahs 41; Sharks, Brumbies 38; Western Force 36; Blues 32; Stormers 27; Highlanders 26; Lions 25; Reds 19; Cheetahs 12

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: