Heineken Cup - L'Irlanda che conta si chiama Leinster!

LeinsterMunsterfinal.jpg

Dove essere l’incoronazione di Munster sul trono d’Europa, è stata la festa di Leinster. Vittoria netta, meritata e cresciuta minuto dopo minuto per la formazione di Dublino che utilizza tutta la propria fisicità per annullare le armi di Munster. Un 25-6 che non lascia dubbi e premia la squadra più concreta in campo.

L’inizio del match è di marca Leinster, che macina metri, anche se non concretizza il maggior possesso palla. Contepomi prende le misure di O’Gara e nella prima parte del match lo affronta più volte in un uno contro uno sempre dominato dal fisico possente dell’argentino che colpisce duro l’apertura irlandese.
Il match si sveglia all'11' con una gran corsa di Earls che porta Munster a un passo dalla meta, i rossi dimostrano una maggior qualità del gioco, mentre i giocatori di Dublino rispondono con una fisicità impressionante. Al 16’ perfetto drop di Contepomi che porta gli sfavoriti Leinster in vantaggio. Ma passa solo un minuto e Healy viene buttato fuori per un muro, anche se il fallo lo commette in realtà O’Driscoll. Dalla piazzola O’Gara pareggia i conti e ora Leinster deve resistere dieci minuti in inferiorità numerica.
Inferiorità che non si nota, mentre più grave, al 26’, è l'infortunio al ginocchio di Contepomi che deve lasciare il posto a Sexton, che a freddo piazza tre punti sul tabellone. Munster soffre, non crea azioni pericolose e al 31’ arriva la meta di Leinster. O’Driscoll crea lo spazio giusto, offload a Nacewa che allarga tra le mani di D’Arcy, il quale di prepotenza schiaccia in meta.
Inizio ripresa e meta di Fitzgerald dopo una bella giocata al largo dell’intera squadra di Limerick. Sul 18 a 6 è Munster a fare la partita, ma O’Gara non entra mai in partita e la difesa di Leinster riesce a respingere ogni attacco.
L’assalto dei rossi crolla, definitivamente, a venti minuti dal termine. Passaggio di O’Gara, Brian O’Driscoll intercetta, corsa di ottanta metri e Leinster che vola clamorosamente in finale. L’ultima parte della partita vede un Munster disperato, ma impreciso che non riesce così a rientrare in partita e finisce per deporre la corona europea.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: