Caos Italia - E' CELTIC LEAGUE!!!!!!!!!!!!!!!!

Magners-League-Trophy.jpg

E alla fine fu... Celtic League!!! Il Consiglio Federale della Fir, ha deciso di far aderire l'Italia alla Magners League, il campionato tra le selezioni delle nazioni Scozia, Galles e Irlanda. Nonostante i tanti contrasti, le opposizioni e i dubbi questa la soluzione giunta alla fine di una lunghissima giornata. Ora si dovrà capire come ciò potrà avvenire, se con due selezioni "federali" o quattro club, con conseguente promozione/retrocessione tra Celtic League e Super 10.
Qui sotto il comunicato ufficiale Fir.

Il Consiglio Federale della FIR, riunitosi oggi a Roma presso la sede dello Stadio Olimpico sotto la presidenza di Giancarlo Dondi, dopo aver analizzato con scrupolosa attenzione le molteplici problematiche lo sviluppo dell’alto livello ed aver espresso apprezzamento per gli sforzi sostenuti negli anni dai Club partecipanti al Campionato Italiano d’Eccellenza, ha deliberato all’unanimità l’adesione del movimento rugbistico italiano al circuito attualmente denominato Magners Celtic League.
Tale decisione scaturisce dalla presa di coscienza collettiva, da parte dell’ente che governa il rugby italiano, della necessità di adeguarsi nel minor tempo possibile all’alto livello professionistico.
La Federazione percorrerà pertanto da subito, presso gli organi competenti, tutte le iniziative volte a garantire la partecipazione di quattro squadre alla Magners Celtic League, o comunque di due Selezioni. In ambo i casi, la partecipazione economica della FIR sarà limitata alla sola utilizzazione dei giocatori di interesse nazionale, mentre il numero massimo di atleti a lista gara non eleggibili per la Squadra Nazionale non potrà superare il numero di cinque.
Il Consiglio ha altresì ravvisato, qualora venisse accettata la partecipazione di quattro squadre alla Magners Celtic League, la necessità di garantire una continuità tra tale manifestazione ed il campionato italiano, con la promozione della vincente di quest’ultimo nella competizione internazionale in luogo della squadra italiana peggio classificata, ferma restando la sussistenza dei requisiti strutturali, tecnici ed economico finanziari che consentano l’ammissione a tale campionato.

Ecco il commento del presidente Dondi, appena uscito dal Consiglio Federale: “Penso che oggi il Consiglio abbia preso all’unanimità una decisione epocale, imprimendo una svolta al movimento di vertice italiano per adeguarlo alle Federazioni dell’alto livello mondiale. Desidero ringraziare tutti i club di Super 10 per gli sforzi ed i sacrifici profusi sino ad oggi, ma purtroppo con l’apertura al professionismo abbiamo dovuto effettuare delle scelte in proiezione del nostro futuro”.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE SPORT DI BLOGO