Sud Africa-Italia - A una settimana ecco la probabile formazione azzurra

robertsonnew.jpg

Mancano sette giorni al primo test match dell'Italia di Nick Mallett nell'Emisfero Sud. Primi sfidanti i campioni del mondo del Sud Africa, una partita al limite dell'impossibile per gli azzurri, che scenderanno comunque in campo per dare il massimo. Mallett ha più volte ribadito che quello che vuole da questo tour sono "massimo impegno", "grinta" e "trovare un paio di giovani di livello internazionale, soprattutto tra i trequarti". Da quel che si è potuto capire fino a ora, e dalle dichiarazioni del ct, la squadra che affronterà gli Springboks è quasi fatta.

In prima linea, oltre al capitano Ghiraldini tallonatore, Mallett dovrebbe puntare sull'esperienza di Nieto e Rouyet per contrastare i forti piloni sudafricani. Esperienza anche in seconda linea, con Del Fava e Dellapé favoriti sul giovane Reato, che si accomoderà in panchina. Terza linea, invece, da inventare per i tanti assenti. Sicuri Sole e Zanni, si giocheranno il terzo posto Barbieri ed Erasmus, con il primo leggermente favorito sul secondo.
Passiamo alla mediana. Sicuro del posto Picone, l'apertura sarà scelta tra Marcato e McLean, con Mallett che ha annunciato che entrambi saranno titolari. Visto le caratteristiche fisiche degli avversari, è probabile che McLean vada all'apertura e Andrea a estremo.
Liberato dall'incombenza di fare l'apertura, torna al centro Andrea Masi, cui probabilmente verrà affiancato l'esordiente italoargentino Garcia, mentre le ali saranno Robertson e Pratichetti. Se, invece, Mallett scegliesse il romano al posto di Garcia, allora sarebbe il suo concittadino Nitoglia a guadagnare il cap all'ala. A estremo, come già detto, finirà Marcato.
Insomma, un mix tra giovani ed esperti per questa Italia sperimentale che non vuole fare la vittima sacrificale. La sconfitta è un'opzione probabile, nessuno si illuda, ma sabato quel che conta è la mentalità. Se sarà un'Italia coraggiosa e grintosa, allora ci sarà da festeggiare, se, invece, la paura e il senso d'inferiorità avrà la meglio, allora Mallett trarrà le proprie conclusioni. E molti si saranno giocati la possibilità di vestire in futuro la maglia azzurra.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: