Hong Kong Sevens - il regno dello spettacolo alza il sipario

014.jpg

Parte domani l’Hong Kong Sevens, il più importante torneo di rugby a sette al mondo. Fino a domenica 30 marzo, infatti, le migliori nazionali si affronteranno nella classica tappa sudasiatica delle Series. Le 24 formazioni sono divise in sei gironi da quattro e si affronteranno nelle prime due giornate del torneo.

Le classifiche che ne deriveranno porteranno, domenica 30, ai quarti di finale. In questa fase si disputano tre minitornei, Bowl, Plate e Cup, che decretano la classifica finale delle 24 formazioni. La Cup si disputa tra le prime di ogni girone e le migliori due seconde e determinerà, passando dalle semifinali e la finale la vincitrice del torneo.

L’Hong Kong Sevens è il quinto appuntamento delle IRB Series, dopo i tornei di Dubai, George (Sud Africa), Wellington (Nuova Zelanda) e San Diego (Usa). Al momento in testa alla classifica c’è la Nuova Zelanda che ha dominato questa prima fase aggiudicandosi tutte e quattro le tappe. Gli All Blacks sono, quindi, i favoriti anche a Hong Kong, ma dovranno fare i conti con Sud Africa, Fiji e Samoa, le sue più agguerrite avversarie.

Il torneo di Hong Kong è l’unico della serie a 24 squadre, mentre le altre sette tappe sono solo a 20 squadre. Questo significa che vi saranno più punti in palio per i vincitori e, quindi, questo weekend potrebbe decretare già la vittoria della Nuova Zelanda o, in caso di passo falso degli All Blacks, rimettere in gioco gli avversari.

L’Italia non partecipa al torneo, purtroppo, ma sarà comunque rappresentata. Uno degli arbitri a Hong Kong sarà, infatti, Carlo Damasco. E’ la prima volta che un fischietto azzurro ad arbitrare all’Hong Kong Sevens.

Risultati prima giornata

Risultati seconda giornata 

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: