Arbitri & Regole - Intervista ad Antonio Ciccarelli, arbitro e appassionato di rugby

Polemiche, dubbi, perplessità, curiosità. Il 6 Nazioni si è giocato anche a livello regolamentare, con arbitraggi a volte dubbi e scelte che gli appassionati non sono sempre riusciti a capire. Al di là delle sterili polemiche su un arbitro o l'altro, Rugby 1823 ha incontrato Antonio Ciccarelli, amministratore del sito rugby.it e arbitro federale, con cui ha chiacchierato di arbitri e regole.

Come sono stati gli arbitraggi del 6 Nazioni 2008? I metri di giudizio in Italia e all'estero, quali sono le differenze? E sulle nuove regole applicate nel Super 14 che idee si è fatto un arbitro?

Queste le domande poste ad Antonio "Cicca" Ciccarelli prima di Italia-Scozia e alle quali ha risposto in modo chiaro e netto. Senza cadere nelle polemiche arbitrali, cercando di capire i perché di determinate scelte e spiegando come mai, spesso, i giocatori italiani si trovano in difficoltà in campo internazionale. Insomma, sentendo anche le dichiarazioni di Nick Mallett a fine torneo, le parole di Antonio dimostrano come in Italia vi dev'essere una rivoluzione dell'intero movimento rugbistico, partendo dai club, ma anche dagli arbitraggi. Solo così potrà ridursi il gap tecnico e tattico tra la palla ovale azzurra e quella mondiale.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: